3 interessanti strategie di swing trading

3 interessanti strategie di swing trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
14 gennaio 2015



Lo swing trading è un modo interessante di fare forex per chi vuole cogliere i movimenti più grandi di prezzo per diversi giorni. Questa tecnica richiede pazienza e una buona comprensione della gestione del rischio, nonché un piano di trading solido in modo da mettere degli stop mano a mano che il commercio si comincia a spostare in nostro favore. Lo swing trading comporta anche la lettura dei mercati valutari per prendere delle posizioni mano a mano che una tendenza comincia a prendere piede. Questo concetto può essere fatto utilizzando diverse tecniche, ma inizia con i fondamenti di come una tendenza si sviluppa. L’inizio di un trend normalmente segue la fine di una precedente oscillazione dei prezzi e accade quando il mercato si appiattisce e si commercializza in una gamma di prezzi, mentre i tori e gli orsi lottano per decidere la direzione dominante. Mentre i mercati non sono favorevoli per i commercianti day trader, possono offrire buone opportunità in termini di definizione dell’inizio di una nuova oscillazione di prezzo.

Swing trading utilizzando la teoria delle onde di Elliot. Molti commercianti che fanno swing sono grandi fan dell’analisi delle onde di Elliot, che spiega perché le valute si muovono più in alto in un trend e poi tornano indietro per correggere il prezzo. Le oscillazioni più piccole e le correzioni all’interno della tendenza sono conosciute come onde ed è qui che i commercianti swing possono sperare di aprire nuove posizioni. La teoria delle onde di Elliot è composta da 5 onde che oscillano mentre i trader operano per sapere quando un trend che va verso l’alto o verso il basso è probabilmente giunto ad una fine.

Fare trading con linee di tendenza. Le linee di tendenza sono il migliore amico dello swing trader. Esse non solo confermano che il prezzo è in trend, ma segnano anche delle aree chiave a supporto della continuazione del trend. Le tendenze nelle prime onde dovrebbero trovare supporto a questi livelli e il numero di operatori che fanno trading sulla base di queste linee di tendenza formano la base della coppia di valute. Anche se questi sono visibili su qualsiasi timeframe, i tempi più grandi permettono di dare più importanza a questi livelli e poiché gli swing trader spesso commerciano con grafici orari, a 4 ore o anche giornalieri, ecco come le tendenze per loro sono più importanti.

Fare trading con lo stop loss. Lo swing trading porta a gestire una posizione per un certo periodo di tempo. Questo include lo spostamento dello stop loss per proteggere i profitti pur permettendo allo spazio commerciale di respirare. Una semplice tecnica utilizzata dai commercianti di swing è quella di mettere gli stop dietro al livello di supporto più vicino con la teoria che una volta che questo supporto sia violato la tendenza potrebbe essere vicina alla fine.

Lascia un Commento