5 consigli per identificare le tendenze nel Forex

5 consigli per identificare le tendenze nel Forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
15 giugno 2015



Uno degli aspetti più importanti che dobbiamo tenere in considerazione quando facciamo trading sul forex è quello relativo alle tendenze. Saper interpretare i trend generali ci darà direzione più chiara sull’investimento che stiamo facendo.

Per questo motivo, e considerata l’importanza che questo modo di fare investimenti sul mercato delle valute ha, tutti i giorni, ecco i nostri cinque consigli per identificare le tendenze nel Forex.

È possibile tracciare le tendenze a intervalli di 15 minuti e su un grafico settimanale. I brevi periodi di tempo sono più gestibili per un mercato che si muove così velocemente ed è aperto tutto il giorno come il Forex. D’altra parte, identificare delle tendenze su tempistiche più lunghe, come appunto quella a una settimana, permette di investire al meglio e con maggior coerenza anche nel medio / lungo termine.

E’ possibile effettuare la creazione di una linea di tendenza che ci permette di identificare dove va il prezzo nel mercato Forex. Se analizziamo l’andamento di una coppia di valute, come l’euro e il dollaro negli ultimi anni, si vede una tendenza al rialzo per il lungo periodo. Certo, in questo caso bisogna anche tenere conto che le tendenze possono diminuire e perdere potenza.

Uno dei metodi più comuni di identificare tendenze è quello di utilizzare una media mobile, di cui le tempistiche più comuni sono quelle a 50, 100 e 200 giorni. Utilizzando questo tipo di indicatore su base giornaliera possiamo vedere che la tendenza si muove lentamente ma in maniera irregolare a causa dell’entrata e dell’uscita di molti investitori forex alla volta. In ogni caso la direzione del trend è chiara e dobbiamo investire proprio verso di essa.

Diventa ancora più utile usare le tendenze se alle medie mobili esse si combinano degli strumenti di trading in grado di darci delle indicazioni ancora migliori, come gli indicatori di Fibonacci, dato che ci permettono di avere più chiaro la direzione della tendenza. Anche se non garantisce il successo (come è ovvio che sia, nessuna strategia forex è sicura al 100%) investire in questa maniera permette di fare delle operazioni più sicure.

L’identificazione e l’interpretazione della tendenza è uno dei modi migliori per prendere delle decisioni “informate” nel Forex. Le si possono usare come uno strumento di analisi di routine.

Le tendenze sono il miglior amico del trader, e non è solo un modo di dire. Esse permettono di capire in che maniera il prezzo si sta muovendo e, dunque, di investire meglio e con più precisione.

Lascia un Commento