6 consigli di scalping per i principianti, parte 1

6 consigli di scalping per i principianti, parte 1

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
14 agosto 2013



Lo scalping forex è una strategia di investimento molto veloce, in cui la durata delle transazioni è molto breve e lo scopo è di aprire tante posizioni dal piccolo profitto. E’ in ogni caso importante sapere che un buon scalper non riesce ad essere redditizia solo usando il suo intuito e che la fortuna non è sufficiente per mantenere dei risultati positivi a lungo termine. Vediamo dunque alcuni suggerimenti utili per poter migliorare la propria strategia di trading.

Analisi, previsione e gestione del denaro sono la chiave. Al fine di avere un esito positivo dell’investimento che si fa e di guadagnare costantemente, gli scalper utilizzano delle strategie e delle analisi che attirano la probabilità dalla loro parte. A questo scopo vengono utilizzate delle tecniche di analisi tecnica e di analisi fondamentale che, insieme con la gestione del denaro, sono fondamentali per poter avere successo. Naturalmente l’intuizione personale è importante, ma occorre sempre essere guidati, nel lungo termine, da una forte analisi.

Conoscere lo strumento con cui si sta operando. E’ praticamente obbligatorio che il trader conosca le caratteristiche dello strumento che sta scambiando. Conoscendo la volatilità di una data coppia di valuta, la forza del movimento, le condizioni che ed i fattori che contribuiscono ed aumentano gli spostamenti dei prezzi, migliorerà le possibilità di essere redditizi.

Andare a caccia di movimenti di prezzi drastici. La cosa migliore che un trader scalper possa fare è basare le sue sessioni di trading su dei movimenti bruschi di mercato, non su dei movimenti lenti e di poco interesse. Questo concetto, direttamente correlato alla volatilità, non è solo il caso del mercato valutario, ma anche quello delle materie prime e quello dei mercati azionari. La sfida è quella di riuscire a conoscere le opportunità commerciali che sono create dalla carenza di liquidità che porta a degli squilibri del mercato.

Lascia un Commento