Analisi del trend: l’indice MACD

Analisi del trend: l’indice MACD

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Grafici Forex
Ultimo aggiornamento:
8 febbraio 2009



Uno degli indicatori più comuni nel trading forex è l’indicatore MACD.
In pratica è una media di movimento di convergenza/divergenza che serve a poter valutare gli andamenti futuri del trend di un indice o valuta.

Il MACD è molto semplice da visualizzare e capire sul grafico, perchè si basa sul fatto che 2 medie matematiche si incrocino in alcuni punti nel corso del trend.
Le 2 medie in ballo sono:

  • la media di 12 periodi di movimento esponenziale = linea rossa
  • la media di 26 periodi di movimento esponenziale = linea blu

Inoltre c’è una terza media, una media esponenziale a 9 periodi, indicata in basso (in blu) e usata per capire i tempi di entrata e uscita dal mercato.

E sono 3 i segnali che offrono gli incroci di queste 2 linee:

  • Incrocio: Se la linea rossa incrocia la linea verde mentre sta scendendo è un segnale di vendita, al contrario se si incrociano mentre sale è un segnale di trend rialzista.
  • Ipercomprato o venduto: è segnalato quando il MACD (cioè le 2 linee verdi e rosse) si allontanano sensibilmente dal grafico blu in basso. In questi casi il trend in breve tempo dovrebbe tornare nel suo corso normale.
  • Divergenze: avvengono se i minimi e i massimi del trend si scostano da quelli del MACD. E’ un indicatore da valutare nelle situazione di overbought e oversold.

Lascia un Commento