Anche il Canada soccorre l’industria automobilistica

Seguendo l’esempio degli Stati Uniti, il Canada ha deciso di stanziare ben 3,3 miliardi di dollari per risollevare le case automobilistiche di Detroit che hanno reparti canadesi.
La notizia è trapelata recentemente dal premier Harper, e segue il piano di aiuti di oltre 17 miliardi di dollari preparato dal governo americano.

Il finanziamento gli Usa sarà diretto principalmente alla General Motors e, in secondo luogo, alla Chrysler. Se le case non riusciranno a rimettersi in carreggiata, il governo americano è pronto a farsi restituire tutte le somme elargite.

Dal loro canto, i cugini canadesi hanno in mente di aiutare sia i fornitori che gli acquirenti del settore auto, con un piano di credito ad hoc per i consumatori. Harper ha ammesso che il capitale sborsato dal governo federale è a rischio, ma gli elementi coinvolti nella crisi formano 1/5 del mercato nazionale, ed è quindi necessario operare in questa maniera.

Questa voce è stata pubblicata in Dollaro Canadese, Dollaro Usa e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento