Aspettative per costruire l’azione della BCE

Aspettative per costruire l’azione della BCE

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
29 maggio 2014



L’euro continua a perdere terreno nei confronti del dollaro, come la BCE dovrebbe allentare la politica nel mese di giugno, mentre la Fed porterà a termine l’acquisto di asset da ottobre. I rendimenti dei titoli a livello globale stanno rompendo ad un livello inferiore (dopo un brusco calo dei titoli del Tesoro USA) tuttavia i mercati azionari stanno tenendo bene. Guardando avanti, l’evento chiave sarà l’incontro europeo di politica della banca centrale. La misurazione della BCE parla di Draghi che si sta preparando per un certo tipo di azione politica, ma il rischio di delusione è alto. La probabilità più alta è per un taglio di tasso di 10bp-15bp, che sembra essere pienamente valutato dal mercato. Consideriamo anche l’aggiunta di misure volte a promuovere l’estensione del credito finalizzato alle banche (FLS / LTRO) una possibilità significativa. Ma l’annuncio che illustra che la BCE è pronta a prendere dei passaggi critici per allontanare la deflazione con un movimento in grande scala in stile americano di acquisti di asset sembra improbabile. Quindi un taglio dei tassi più lieve per sostenere la liquidità di breve tempo è la cosa che con più probabilità accadrà ed è improbabile che possa impressionare il mercato.La mancanza di innovazione e di impegno da parte della BCE rischia di portare ad un taglio dell’euro nel breve termine. EUR si rafforza grazie soprattutto all’ampliamento tra i bilanci BCE e Fed. Il bilancio della BCE si sta contraendo a causa dei rimborsi  LTRO, mentre quello la Fed continua ad acquistare obbligazioni. C’è una vera e propria apprensione all’interno della BCE per l’espansione del bilancio, così mentre la regolazione dei tassi di interesse potrebbe avere un effetto minore, a meno che l’Europa scateni il QE, ci sarà un impatto limitato sulla forza dell’Euro.

EUR/USD

EUR / USD si è mosso decisamente al di sotto del supporto a breve termine a 1,3616, confermando il recente deterioramento tecnico. La struttura tecnica di breve termine richiede ulteriore debolezza finché i prezzi rimangono al di sotto della resistenza a 1,3688 (massimo intraday). Un’altra resistenza si trova a 1,3734 (massimo del 19/05/2014). Un supporto si trova a 1,3562. A più lungo termine, la rottura del cuneo a lungo termine indica un evidente deterioramento della struttura tecnica. Il rischio di downside implicito dalla formazione del doppio superiore è 1,3379.

GBP/USD

La coppia GBP / USD ha rotto il suo crescente canale di lungo termine, a conferma di una fase correttiva più grande. Le resistenze orarie possono essere trovate a 1,6783 e 1,6882.

Lascia un Commento