Barre a volume costante

Barre a volume costante
Redazione

Scritto da:
Redazione
Categoria:
Grafici Forex
Ultimo aggiornamento:
16 maggio 2009



Le barre a volume costante sono note anche come BVC, termine che deriva dall’inglese Constant Volume Bars. Sono costruite usando il volume progressivo, che è un’informazione oggettiva, ottenuta cioè tramite la creazione di una barra quando passano un certo numero predeterminato di minuti.

Le barre a volume, come tutti i grafici, non sono legate a variabili temporali; in periodi con basso volume saranno condensati in poche barre, mentre periodi con grandi volumi saranno rappresentati da numerose barre.

L’uso di tale tipo di grafico, permette di definire l’istante d’entrata in modo preciso in modo che il trader possa raggiungere il massimo profitto. Il modo più proficuo di fare trading, ovviamente, è quello di entrare nel mercato quando questo è giunto al suo minimo, in attesa di una risalita.

Con tale grafico, è possibile anche calcolare la media mobile; il risultato è ideale per trend più ripidi e verticali, in quanto essendo indipendenti dal tempo la media riesce ad adattarsi in maniera più rapida al cambiamento dei prezzi.

Può essere utile utilizzare le medie mobili considerando dei periodi temporali diversi per vedere se tali linee tendono ad incrociarsi.

Reverberi Erica

Lascia un Commento