Borse ancora in calo

Borse ancora in calo
Redazione

Scritto da:
Redazione
Categoria:
Borse
Ultimo aggiornamento:
3 marzo 2009



Giornata nera ieri per tutte le borse: Piazza Affari ha subito un calo del Mibtel del 5,67%, mentre l’S&P/Mib ha segnato un rosso del 6,02%; Parigi ha chiuso al ribasso del 4,48%, Francoforte ha lasciato sul terreno un 3,48% e Londra il 4,79%. Vendite a raffica sulla borsa americana che sta viaggiando sempre più al ribasso;il Nasdaq ha chiuso in rosso del 2,23% mentre il Dow Jones ha ceduto ieri quali il 3% scendendo ampiamente sotto quota 7.000 punti.
E’ stata l’apertura negativa delle piazze asiatiche a condizionare l’intera giornata borsistica; l’indice Nikkei della Borsa di Tokyo ha chiuso in ribasso del 3,81% influenzate dalle notizie negative provenienti dall’America e dai salvataggi pubblici di Citigroup e Aig che hanno influito sulle pesanti perdite di tutti i titoli bancari.
Ecco i risultati negativi fatti registrare in giornata di ieri dai titoli bancari a Piazza Affari: Unicredit nuovamente in testa ai cali ha fatto registrare un -9,56% influenzato anche dalla proposta bocciata di un maxipiano di interventi a favore dei paesi dell’Est da parte dello Stato. Seguono a ruota Intesa Sanpaolo con un calo del 8,1%, Ubi Banca perde il 8,73%, Banco Popolare -8,33%, Monte dei Paschi “tiene la perdita” a -6,22%.
Ma non tutto ieri a Piazza Affari riportava il colore rosso: Fiat in primis ha guadagnato 1,61% facendo forza sull’attesa dei dati sulle immatricolazioni delle auto nuove di febbraio previste in rialzo a differenza delle 35% Nissan, meno 32% Toyota, meno 21% Honda. Anche il gruppo tecnologico Eurotech ha chiuso al rialzo di oltre 7% grazie ai dati di bilancio in netta crescita comunicati nel fine settimana.
Reverberi Erica

Lascia un Commento