Che cosa è un trend e come disegnare una linea di trend? Parte 2

Che cosa è un trend e come disegnare una linea di trend? Parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
3 gennaio 2013



Le linee di tendenza, di cui abbiamo iniziato a parlare nello scorso articolo, sono molto utili per chi volesse investire nel mercato delle valute. Capita a volte che una linea di tendenza venga “rotta” da un prezzo. Una linea di tendenza è considerata rotta quando una barra si forma completamente sul lato opposto della linea stessa. Non è invece rotta quando il prezzo del mercato passa appena la linea di tendenza.

Come si fa per disegnare una linea di tendenza e cercare dunque eventuali rotture? Una linea di tendenza è una linea retta che collega i prezzi massimi più importanti di un trend o quelli più bassi. Nel primo caso siamo di fronte ad un trend in discesa, mentre nel secondo siamo di fronte ad un trend in salita.

Quando siamo di fronte ad un trend in salita, la linea retta che collega almeno due minimi della coppia di valute scelta creerà una linea di tendenza e fungerà da supporto per la tendenza stessa. Al contrario, se siamo di fronte ad un trend in discesa, allora la linea retta che collega almeno due massimi della coppia di valute scelta creerà una linea di tendenza e fungerà da resistenza per la tendenza stessa.

Dopo la rottura di una linea di tendenza occorre stare molto attenti a come si potrà agire ed investire sul mercato, dato che a volte capita che la rottura viene confermata, mentre a volte capita che la rottura non viene assolutamente confermata e, per questo motivo, bisogna scegliere come investire per non perdere denaro. Per capire se siamo di fronte ad una vera rottura o meno si possono usare tutta una serie di indicatori Forex che ci permettono di venire a conoscenza del probabile andamento futuro del mercato. Le linee di trend sono nostre amiche, sfruttiamole fino in fondo.

Lascia un Commento