Come accettare le perdite, parte 3

Come accettare le perdite, parte 3

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
26 settembre 2011



Negli scorsi articoli abbiamo detto che è fondamentale, per chi opera nel mercato degli investimenti e dunque anche per chi opera da casa, accettare le perdite. Non bisogna mai cadere nella trappola di pensare che è possibile controllare il mercato Forex, dato che non è una cosa che si può fare e che non si sarà mai in grado di fare. Molti trader davvero credono di poterlo fare, ma è solo una perdita di tempo concentrare i propri sforzi in quella direzione. Prima si viene a sapere che non ci resta altro da fare che accettare il mercato delle valute per ciò che è, e meglio è. Questo comporta ovviamente anche l’accettare le perdite.

Se il tuo atteggiamento è quello di fare trading solo nella direzione dei mercati, allora potrai diventare un buon trader, attraverso l’apprendimento e con il mantenimento di una buona strategia sarai in grado di avere delle ottime probabilità, per lo più a tuo favore.

Il successo nel trading è possibile solo se non si perde troppo. Imparare a gestire il rischio in maniera corretta ed accettare le piccole perdite sono due passi fondamentali di questo modo di operare. Fare trading in questo modo ti permetterà di fare trading con più piacere. Bisogna poi sempre essere onesti con sé stessi, riconoscendo ed ammettendo i propri limiti, imparando a gestirli. Solo così si potrà riuscire a mettere in piedi un piano di trading vincente. Imparare una strategia, pianificare le posizioni e fare trading nella giusta maniera sono cose fondamentali.

Per prima cosa è fondamentale mettere il proprio piano di trading su carta, magari creando un account fittizio, ovvero uno demo, in modo da potersi abituare a perdere denaro. Quando ci si sentirà pronti si potrà fare trading con denaro reale e finalmente sperimentare le sensazioni del vero trading sul mercato delle valute.

Lascia un Commento