Come capire se e quando fare trading

Come capire se e quando fare trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
3 aprile 2015



Non esiste un sistema che sia al 100% automatizzato o meccanico che consentirà di ottenere risultati straordinari: ci saranno sempre alcune decisioni che si dovranno prendere, come decidere se fare trading o no.

La giusta strategia aiuta a capire come fare forex, ma non si deve pensare ad essa come ad un modo per arricchirsi rapidamente. Il trading comporta un certo grado di rischio e ogni volta che si apre una posizione si dovrebbe capire che è possibile perdere denaro. Finché si rimane legati ad un rischio di solo il 2% per ogni singolo commercio che si fa, si è in grado di proteggere il proprio account.

La maggior parte dei trader di successo diranno che le loro migliori decisioni non ruotano intorno a quando fare trading, ma piuttosto a quando non fare trading.

Ecco alcune importanti considerazioni. Fare trading su time frame inferiori con coppie di valute che hanno alti spread non è necessariamente l’ideale. La coppia EUR / USD e altre principali coppie di valute sono le migliori da usare perché in genere hanno bassi spread. Lo spread su GBP / JPY, per esempio, è nettamente superiore a quello di EUR / USD. Questo significa che se si prende di mira un punto da raggiungere, poi si deve tenere conto di uno spread molto più elevato da dover “sopportare”, cosa che potrebbe rendere la strategia meno redditizia.

Per questo motivo, coppie di valute che hanno un alto spread non sarebbero essenzialmente ideale per imparare con la strategia principiante. La coppia EUR / USD e le altre principali coppie di valute sono migliori perché in genere hanno spread a basso costo da parte di un broker.

Anche fare trading con coppie di valute con bassa liquidità non è una buona idea perché è necessario avere una liquidità sufficiente per essere sicuri di avere un contro-ordine sul nostro ordine. Questo diventa cruciale soprattutto se si fa negoziazione in un lasso di tempo inferiore, come quello sui 5 minuti. È inoltre necessario essere consapevoli del fatto che il trading di diverse coppie di valute che sono correlate può aggiungere rischio al rischio. Le valute sono generalmente scambiate in coppie, ma le coppie non possono essere pensate in isolamento perché se una valuta in una coppia aumenta di valore, allora è destinata ad aumentare anche rispetto alle altre valute in diverse coppie.

Ad esempio, se il valore del dollaro aumenta contro l’euro, esso non è destinato ad aumentare solo contro l’euro ma aumenterà anche contro tutte le altre valute. Quindi, se il valore della coppia di valute EUR / USD scende, allora è probabile che anche AUD / USD scenderà.

Lascia un Commento