Come diventare un trader e guadagnare soldi online da casa

Come diventare un trader e guadagnare soldi online da casa

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
9 maggio 2011



Diventare un trader deve essere vista come una opportunità di business per investire risparmi in un mercato liquido E con rendimenti potenzialmente molto elevati. Ci sono molti modi per farlo. La prima cosa importante è decidere con che broker andare a fare trading online. Per questo motivo è utile leggere le recensioni dei trader che già hanno operato con un dato broker.

Per diventare un trader forex è necessario acquisire una certa esperienza nel mercato e l’unico modo per farlo è quello di fare scambi sul mercato. Ovviamente nelle prime fase non occorre fare scambio con denaro vero, basta aprire un conto demo con una delle aziende broker e iniziare ad avvicinarsi al mercato pratico. Tra le piattaforme migliori sicuramente c’è la tanto nota Meta Trader, sia la versione 4 che la versione 5.

E’ anche importante non essere impazienti quando si fa trading in prova. Questo consiste anche nel non passare direttamente ad un conto di trading fatto con denaro reale dopo i primi successi, altrimenti si rischia molto. Una cosa che bisogna tenere in considerazione nel mercato del forex è che prima o poi ci sono ovviamente delle perdite.

Una cosa che bisognerebbe fare è quella di investire in maniera da fare le giuste scelte per l’80% delle volte, in modo un conto ben gestito possa essere in grado di sostenere queste perdite prima della fine del mese.

C’è una regola generale, quando si tratta di gestione del denaro, secondo la quale non bisognerebbe mai rischiare più del 5% del proprio account su una sola posizione. Se si dovesse avere una percentuale di rischio del 20% , si rischia di finire il proprio denaro troppo presto e con troppe poche posizioni.

Come trader forex una cosa che bisogna imparare è come studiare i grafici e come capire i dati tecnici, che consentono al professionista di vedere dove il prezzo si è mosso e in che direzione ora sta andando. Ci sono molti indicatori che si possono usare, come le medie mobili, i pivot point e le bande di Bollinger.

Lascia un Commento