Come gestire lo stress, parte 2

Come gestire lo stress, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
26 febbraio 2011



Vediamo ora altri modi utili per imparare a gestire lo stress e, di conseguenza, riuscire a migliorare il proprio modo di fare trading. E’ importante anche utilizzare un sistema di trading, che aiuti a controllare lo stress e le emozioni. Questi sistemi forniscono dei punti di entrata e di uscita, oltre a delle istruzioni chiare sulle misure da adottare per garantire i massimi profitti o un taglio delle perdite.

I sistemi di trading prevedono anche alcune delle decisioni che i commercianti devono fare per tutta la giornata di negoziazione. Senza linee guida per prendere tali decisioni, il trader può fare solo ipotesi. Alcune delle decisioni saranno giuste,, mentre altre saranno sbagliate. E in questo caso la minaccia di perdite incombe sempre minacciosa. Utilizzare un sistema di trading fornisce una maggiore consistenza al proprio trading, oltre a dare un modo di operare in cui molti trovano conforto. E’ inoltre dimostrato che un sistema di trading migliora i profitti e riduce l’incertezza che provoca lo stress.

Anche utilizzare un sistema di scambio automatico è importante. Un sistema di trading automatico utilizza dei parametri definiti per entrare e uscire dalle posizioni. I mestieri sono aperti e chiusi automaticamente. Il commerciante non ha bisogno di essere coinvolto in tali scelte. Alcuni commercianti trovano che i sistemi automatizzati siano utili, dato che non c’è bisogno di studiare o di capire in che maniera la coppia di valute si potrà muovere. Questo aiuta a ridurre lo stress.

Un ultimo consiglio utile è quello di fare trading solo su alcune coppia di valute. Sappiamo che ci sono decine di coppie di valute disponibili, ma prenderle tutte in considerazione è molto stressante e poco redditizio. Per controllare lo stress bisogna concentrarsi solo su 2 o 3 coppie di valute, come ad esempio le coppie EUR / USD e GBP / USD. In questo modo si può fare una ricerca adeguata e imparare la “personalità” delle coppie di valute.

Lascia un Commento