Come tenere un diario di trading

Come tenere un diario di trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
20 settembre 2011



Ogni trader di successo tiene un diario dove riporta con la maggiore esattezza possibile, le proprie transazioni. E’ una cosa importante da fare dato che ti permette di tenere sotto controllo, nero su bianco, i tuoi obiettivi. Come si fa per tenere un diario di trading?

Per prima cosa metti sempre la data, in maniera da avere una sorta di cronologia. Scrivi tutto ciò che è importante per te: obiettivi, come si pensa di realizzarli, in che lasso di tempo, pensieri e sentimenti che si hanno nella vita al di fuori del trading, pensieri e sentimenti che si hanno nel trading.

Scrivere su carta le posizioni che si vogliono aprire prima ancora di farlo, te li rende molto più reali. Uno dei potenziali vantaggi di tenere un libro di trading è che ti permette di guadagnare una certa comprensione sull’importanza di mantenere le perdite di piccole dimensioni.

Se hai paura di scrivere le tue sensazioni mentre fai trading, allora stai operando in maniera rinchiusa. E’ importante scrivere ciò che si prova dato che il forex è molto influenzato dalla psicologia e dall’approccio psicologico. Fare trading senza la giusta concentrazione ti fa perdere molto denaro, per questo motivo è fondamentale conoscere quando operare e come farlo. Se perdi del denaro mentre sei agitato per qualunque motivo, sai che la prossima volta dovresti evitare di fare trading mentre hai quel dato stato d’animo.

Puoi anche scrivere altre cose apparentemente insignificanti, come il cibo che mangi o cosa bevi, le interruzioni che hai avuto, e tanto altro.

L’obiettivo finale è quello di avere un vero giornale che ti accompagna nel trading sul mercato delle valute e che ti permetta di sapere cosa stai facendo, se guadagni o meno, in che condizioni stai operando e come fare per migliorare le condizioni che ti fanno perdere denaro.

Lascia un Commento