Come valutare i grafici pivot

Come valutare i grafici pivot

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Grafici Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
13 gennaio 2009



I punti pivot sono degli strumenti essenziali per il trading forex di breve periodo (generalmente intraday, cioè giornaliero).
In un grafico possiamo tracciare i pivot points nel livello intermedio di prezzo che intercorre tra il primo supporto e la prima resistenza.
Come si vede dal grafico sotto, in pratica dopo aver tracciato i punti di supporto (S) e di resistenza(R) in base alla variazione della quotazione, il pivot, segnato come PP rappresenterà il livello di base dal quale far partire tutte le considerazioni sul futuro trend della coppia di valute. S1 e R1 sono i primi 2 punti di supporto e resistenza, mentre S2 e R2 sono rinforzati.

Il pivot può fungere esso stesso da supporto o da resistenza, e essere quindi indicatore di un trend in rialzo qualora la quotazione rimanga sopra il punto pivot e chiuda sopra, con stop-loss nel livello di pivot (PP) e take-profit sull’R1 (ovviamente se rimane e chiude sotto siamo in un trend ribassista).
Se invece il prezzo gira intorno al pivot e chiude sotto, l’indicazione è di trend al ribasso, e conseguentemente possiamo fissare lo stop-loss sul primo livello di resistenza (R1) e il take-profit sull’S1.

Gli strumenti messi a disposizione dai broker solitamente calcolano da soli supporti, pivot e resistenze (magari anche con 3 livelli di R e S), quindi non dovremo scervellarci per calcolarli.
Di regola se la quotazione tocca molte volte il pivot, significa che il pivot è un punto di supporto o resistenza molto forte.
Quando il cross è sempre in rialzo e rompe un punto di resistenza (breakout), siamo di fronte ad un segnale di forte trend rialzista: si può piazzare uno stop-loss proprio sul punto di resistenza rotto.

In ogni analisi forex dei grafici pivot prendiamo in considerazione gli obiettivi più vicini R e S, mentre in caso di notizie economiche molto importanti possiamo puntare su R e S più lontani.
Infine ricordiamo di analizzare i grafici pivot sempre in relazione al breve periodo (con analisi a 1h magari) e ad altri grafici: spesso il cross si aggira sul pivot senza farci capire cosa accadrà dopo con certezza.

0 risposte a “Come valutare i grafici pivot”

  1. upnews.it scrive:

    Guide forex: i grafici pivot…

    Una mini guida sui grafici pivot per chi si avvicina al forex.
    Riconoscere i punti pivot, valutare le resistenze e i supporti in base all’andamento di un prezzo, tutto in parole semplici….

Lascia un Commento