Conoscere gli indicatori di volatilità del forex, parte 2

Conoscere gli indicatori di volatilità del forex, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
30 giugno 2011



Fondamentalmente ci sono due metodi per interpretare la volatilità del mercato. Secondo il primo modo, il punto di picco del mercato è seguito da un aumento della variazione, mentre le posizioni sono seguite da una diminuzione nella variazione. Il secondo metodo è quello di Chaikin. Secondo questo metodo il trend rialzista del mercato viene introdotto attraverso la stabilità, per un lungo periodo di tempo, della volatilità. Quali sono i modi per misurare la volatilità del mercato del forex?

Uno dei metodi utilizzati dagli indicatori di volatilità è quello di analizzare l’aumento e la diminuzione dei prezzi di mercato su base giornaliera. Di solito infatti il ritmo dei picchi di prezzo è più lento ed è rappresentato dal restringimento della fascia di prezzo stessa.

Per chi opera nel mercato, si raccomanda di utilizzare il trend e le analisi degli indicatori insieme con gli indicatori di volatilità forex per avere dei dati precisi.

Gli indicatori di volatilità forex sono utilizzati anche per analizzare il mercato delle valute relativamente a ciò che è lo stato attuale dello stesso e a come esso sarà in futuro. Tale analisi comprende anche uno studio delle fluttuazioni dei prezzi e dell’intensità delle loro variazioni. Se gli indicatori mostrano che la volatilità ha dei bruschi cambiamenti nel prezzo in corrispondenza di un certo periodo di tempo, questo indica che la volatilità è alta, mentre dei piccoli cambiamenti mostrano dei periodi di bassa volatilità.

Quali sono gli indicatori che vengono comunemente utilizzati per determinare la volatilità del mercato?

Tra tutti, le bande di Bollinger sono i più utilizzati. Più è ampia la distanza tra le bande e maggiore è la volatilità, mentre più vicine sono le fasce e più bassa è la volatilità.

Attenzione al fatto che gli indicatori di volatilità del forex, se usati bene, sono accurati fino al 99%.

Lascia un Commento