Conosci il tuo rischio: The Risk-Reward Ratio

Conosci il tuo rischio: The Risk-Reward Ratio

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
30 marzo 2010



Il rischio è una parte della nostra negoziazione. Ogni operazione comporta un certo livello di rischio e ogni operatore deve conoscere la quantità di rischio che deve sopportare per il suo trading. Conoscere l’entità del rischio su ogni posizione è un modo per limitare e per proteggere il proprio conto di trading. Il modo migliore per conoscere il rischio è quello di determinare il rapporto rischio – beneficio.

Questo rapporto è un parametro che consente ad un operatore di determinare il livello di rischio di una posizione. Molti trader trascurano di fare questa analisi questo passo e spesso è proprio per questo motivo che hanno delle perdite molto grandi.

Come determinare il fattore rischio ricompensa? Il primo passo è quello di determinare l’entità del rischio, che può essere determinato dalla quantità di denaro necessaria per entrare nel trade. Il costo da sostenere moltiplicato per il numero di operazioni, aiuterà a sapere quanto denaro è effettivamente a rischio.

Il beneficio è invece l’aumento del prezzo che l’operatore spera di guadagnare. Questo guadagno, moltiplicato per il numero delle posizioni, è il beneficio potenziale.

Il minimo livello di rischio per un trade Forex è di 1:2. Per chi invece ha iniziato da poco a fare Forex, un rischio accettabile è di 1:3. Inoltre non bisogna mai entrare in un trade in cui il rapporto rischio – beneficio è di 1:1 o in cui addirittura il rischio superi il beneficio.

Molti trader esperti entreranno in operazioni in cui il rapporto rischio-beneficio è di 1,5. Un rischio maggiore è una buona idea nel caso in cui la moneta non abbia il movimento previsto. Tuttavia, se l’operatore utilizza un rischio più basso, vi è poco spazio per i movimenti di prezzo e la quantità di rischio aumenterà.

Il rapporto rischio-benefici e uno strumento importante nello scambio di valute, dato che è fondamentale minimizzare il rischio.

Lascia un Commento