Consigli e fatti sul Forex

Consigli e fatti sul Forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
4 settembre 2010



L’unico modo per riuscire a fare grandi guadagni in un breve periodo di tempo, nel Forex, è attraverso l’uso di una leva finanziaria molto elevata. Attenzione al fatto che la leva Forex è una “lama a doppio taglio”, dunque il consiglio, per chi inizia, è quello di usare una leva ragionevole per lo scalping, come ad esempio di 20 a 1 o al massimo di 50 a 1, per passare poi ad una leva maggiore mano a mano che le competenze di scalping migliorano ed aumentano.

E’ anche importante testare le proprie strategie tramite la demo che il nostro broker ci propone, dato che non avremo delusioni dopo.

L’unico modo per fare trading senza rischiare di perdere tutto in soli 10 o 15 posizioni è farlo con uno stop loss stretto. Fare trading senza arrestare la nostra perdita è in grado di far finire il nostro investimento in poco tempo.

Il Forex è anche matematica: bisogna calcolare la situazione peggiore possibile, ad esempio quella di 10 posizioni in perdita consecutive, e vedere se il nostro conto riuscirà ad essere ancora in positivo oppure se c’è qualcosa da cambiare. E, anche se 10 perdite consecutive in fila è uno scenario improbabile, non significa che sia impossibile.

Anche se il Forex è aperto 24 ore al giorno, non ogni ora è adatta per lo scalping. Ci sono 4 sessioni di mercato più importanti: Londra, New York, Sydney e Tokyo. Per agire efficacemente chi fa trading, in particolar modo lo scalper, ha bisogno di imparare il comportamento di una coppia di valute scelta e di definire le sessioni più attive, in maniera da essere in grado di catturare il prezzo quando si muove molto.

Un’altra cosa da tenere a mente è lo spread, dato che più alto è lo spread e più difficile sarà coprire i costi per l’apertura di una posizione ed arrivare al risultato desiderato.

Lascia un Commento