Consigli per fare trading “short”

Consigli per fare trading “short”

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
6 aprile 2013



Quando una valuta scende nei confronti di un’altra, il mercato del forex rimane comunque un valido investimento. Ma cosa fare per investire “short” su una moneta? Per prima cosa occorre fare ricerca. Il primo passo di qualsiasi strategia di trading forex è quello di ricercare il mercato in cui si prevede che la valuta possa scendere, dato che noi vogliamo andare “short” (ovvero in vendita) su quella data valuta. Una valuta su cui potremmo investire short in questi giorni è sicuramente lo yen giapponese, in seguito alla decisione della BoJ e di Kuroda, di mettere in pratica del QE in grado di dare nuova linfa all’economia malandata del paese nipponico.

E’ ovviamente fondamentale scegliere il giusto provider di trading, ovvero il broker ideale per le proprie caratteristiche e necessità. Scegliere il broker ideale può essere una decisione difficile, soprattutto considerando che ce ne sono veramente tanti a disposizione. Per molti investitori è fondamentale puntare ad un broker che offra la migliore esperienza cliente, una perfetta usabilità, ottime istruzioni su come investire nel mercato valutario e i servizi in generale.

Quando si fa trading sui mercati delle valute, in particolare per le valute che si muovono più velocemente e sono note per essere estremamente volatili, è imperativo mantenere attentamente le posizioni. Il mercato del forex è aperto per 24 ore al giorno, questo lo sappiamo bene, e ogni ora è diversa dall’altra in termini di volatilità di trading. Bisogna dunque scegliere correttamente cosa fare e in che maniera farlo.

Per iniziare a fare forex è inoltre decisamente importante scegliere tra le tante piattaforme di trading, comprese quelle mobili, a disposizione del trader.

Fare forex in maniera attenta è una cosa fondamentale per avere successo, questo è noto. La scelta del modo migliore per investire dipende dal trader e dalle sue abitudini, ma il successo c’è per tutti.

Lascia un Commento