Consigli per fare un buon trading

Consigli per fare un buon trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
31 agosto 2010



Il mercato dei cambi è il mercato più liquido e più grande del mondo. La sua crescente popolarità può essere vista grazie agli oltre 2.000 miliardi di dollari di operazioni che vengono svolte ogni giorno. Il forex può essere un mercato estremamente redditizio ma può anche essere molto complicato. Andiamo a vedere dei consigli che ci aiuteranno ad avere successo nel mercato dei cambi.

In primo luogo, assicuratevi di attuare un piano di trading. Si dovrebbe sviluppare un sistema di trading efficace e ben fatto. Avere una strategia solamente mediocre non è sufficiente, dato che è necessario avere un sistema ben sviluppato, in grado di attuare efficacemente le proprie strategie.

Si dovrebbe iniziare con la creazione di un calendario, dove annotare quando fare trading. Inoltre bisogna creare un bilancio organizzato per tenere traccia degli afflussi e dei deflussi di moneta. E’ importante capire che il Forex, come qualsiasi altra impresa commerciale, avrà i suoi picchi e i suoi minimi. Si dovrebbe essere pronti ad attaccare il mercato quando possibile, massimizzando i profitti nel lungo periodo.

In secondo luogo, biusogna fare dei piani di trading che siano coerenti con la propria situazione. Molto semplicemente, se non ci si può permettere di perdere, allora non ci si può permettere di vincere. Tutti gli operatori sperano i loro investimenti diano solo profitti, ma perdere, ad un certo punto, è inevitabile. Per questo motivo è importante investire solo il denaro che si può essere certi di poter perdere.

Un altro suggerimento utile è quello di fare scambi commerciali sulle valute più comuni, ovvero sul dollaro USA, yen giapponese, euro, la sterlina inglese, il dollaro australiano, il franco svizzero e il dollaro canadese principalmente. Le più comuni coppie di valute sono indicate come major, queste sono GBP / USD, EUR / USD, AUD / USD, USD / JPY, USD / CHF e USD / CAD.

Lascia un Commento