Consigli per fare un buon trading, parte 2

Consigli per fare un buon trading, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
2 settembre 2010



Continuiamo a vedere alcuni consigli che possono essere sempre utili per poter fare un buon trading. Un modo per assicurarsi il successo è quello di evitare di fare uno scambio emotivo. Una strategia di trading è importante, così come lo è non discostarsi da essa a causa di sentimenti o di sensazioni. Bisogna imparare ad uscire dal mercato quando i segnali indicano che il mercato sta per andare in senso sfavorevole a noi.

Imparare a fidarsi delle tendenze è un altro trucco importante. Anche se le valute oscillano sempre leggermente, in genere si muovono sempre in una sola direzione. Se non siete sicuri su come potersi posizionare nel forex, allora seguire il trend di solito è una scommessa sicura.

Successivamente, si dovrebbero anticipare le piccole perdite. Per quanto bene si conosca il mercato e per quanto tempo siamo trader, non ci porta ad essere esclusi dalla possibilità di avere delle perdite. Bisogna aspettare e accettare queste perdite come piccoli componenti di un piano più grande. Occorre essere pronti a queste piccole perdite e metterle da parte in attesa di acquisire maggiore forza. La chiave per il successo a lungo termine nel mercato Forex è la pazienza.

Un altro suggerimento utile è quello di evitare le strategie di Forex che non si capiscono. Bisognerebbe sempre fare delle ricerche prima di mettere in pratica delle strategie. E’ inoltre importante essere prudenti verso le truffe Forex. La linea di fondo dei nostri investimenti deve essere quella di fare in modo di essere pienamente consapevoli di ciò che stiamo facendo.

Quindi, bisogna assicurarsi di avere una strategia di uscita pianificata. Anche se ci si devono attendere delle piccole perdite, è necessario essere in grado di riconoscere quando queste sono invece molto alte. Prima di entrare nel mercato del Forex è necessario impostare dei limiti.

Lascia un Commento