Consigli per un’ottimale strategia forex

Consigli per un’ottimale strategia forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
20 agosto 2013



Le strategie semplici sono anche quelle di maggior successo. I broker forex solitamente permettono di operare, oltre che sulle valute, anche su altri mercati correlati come l’oro, il petrolio, le scorte, i futures, ecc. Per poter fare trading con successo, però, occorre riuscire ad operare in maniera precisa ed esatta, senza cercare “solo” di prevedere la direzione del mercato. Nel tentativo di prevedere i movimenti del mercato ci sono tanti trader che entrano nel mercato stesso perché “credono” che il mercato possa muoversi in una data direzione. Questo è un modo di fare molto pericoloso perché si crea una distorsione del mercato basata su delle metodologie soggettive, cosa che può farci perdere molto denaro.

Per poter operare con successo occorre fare quello che ci dice il mercato. Bisogna cercare di capire la condizione del mercato e operare sulla base di tale condizione. Se il mercato mercato dice che è probabile che esso continui a salire, allora si può andare long. Se invece il mercato dice che può muoversi al ribasso, allora si può andare short.

Molti commercianti basano le loro operazioni sugli indicatori tecnici del mercato. La maggior parte di tali indicatori sono calcolati utilizzando il prezzo di chiusura, quello di apertura, quello massimo e quello minimo su un numero selezionato di periodi precedenti. Questo ci dice come il mercato si è comportato in un determinato periodo, ma non ha nulla a che vedere con ciò che il mercato farà in futuro. Meglio allora guardare il movimento dei prezzi, da cui si può capire quando entrare. Quando ci sono maggiori probabilità che il prezzo si muova in una direzione piuttosto che in un’altra, allora si può entrare nel mercato con una nuova posizione. Vedremo ancora nel prossimo articolo altri interessanti consigli su come sviluppare la giusta strategia forex per investire.

Lascia un Commento