Cosa sono i mercati toro ed orso, parte 2

Cosa sono i mercati toro ed orso, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
30 novembre 2012



Abbiamo iniziato a parlare nello scorso articolo di mercati toro ed orso, iniziando a vedere i primi, ovvero i mercati toro. Ricordiamo che si ha un mercato toro quando i prezzi generalmente salgono. Come si fa per riconoscere un mercato toro che sta per arrivare? Tra i segni rivelatori possiamo dire che i mercati toro sono di solito preceduti da un ottimismo generale, da buone aspettative ottimistiche e dalla fiducia degli investitori. Nelle fasi iniziali, molti dei cambiamenti del mercato sono di tipo psicologico e possono o non possono essere accompagnati anche da buoni dati fondamentali.

Tutti noi possiamo pensare ad esempi di fatti di cronaca in cui il diffuso ottimismo ha portato a delle grandi corse nel prezzo di un titolo o di una valuta, ad esempio. Quando si cerca di valutare un mercato sulla base delle attività e delle notizie, è fondamentale ricordare che spesso l’andamento dello stesso è il risultato di aspettative psicologiche piuttosto che di una reale prestazione di una valuta o di un’azione, ad esempio. La psicologia e le aspettative, infatti, fanno muovere una valuta più che i risultati, almeno per la maggior parte delle volte.

Al contrario, un mercato orso mostra una tendenza al ribasso dello stesso nel corso del tempo. In questi casi, i mercati sono visti come “in letargo” e i prezzi sono o in declino o dovrebbero essere in declino in futuro. Nei mercati orso, aumenta la paura e il pessimismo, diminuisce la fiducia degli investitori e la psicologia porta a vendere. Forse il più famoso e storico mercato orso è iniziato dopo il venerdì nero del 1929, che porta alla Grande Depressione, quando la fiducia degli investitori è stata drammaticamente depressa per gli anni a venire. Un rally del mercato orso, ovvero un valore in discesa dei prezzi, può durare da poche settimane fino ad alcuni anni.

Lascia un Commento