Deutsche Bank picchi di emissione azioni, in borsa il titolo schizza del +7%

Deutsche Bank picchi di emissione azioni, in borsa il titolo schizza del +7%
Antonio Parisi

Scritto da:
Antonio Parisi
Categoria:
Trading operativo e analisi tecnica
Ultimo aggiornamento:
30 aprile 2013



Le azioni di Deutsche Bank sono aumentate quasi del 7% nella seduta odierna, dopo la decisione degli alti vertici di emettere azioni per aumentare le riserve di capitale e dei risultati del primo trimestre.Forte è stato il consenso degli investitori con applausi per la dirigenza e le scelte prese.
La maggiore banca tedesca ha emesso 2.96bn euro (£ 2,9 miliardi) del valore di magazzino nel tentativo di rassicurare gli investitori sulla forza del proprio bilancio.
Le nuove azioni sono parte dei piani di Deutsche per raccogliere 4,9 miliardi di euro in totale.
Il suo utile ante imposte è salito del 28% a 2,4 miliardi di euro da 1,9 miliardi di euro di un anno fa.
Fino ad ora, la Deutsche ha resistito alle richieste di emettere azioni fresche, perché si diluirebbe il suo patrimonio esistente. La sua quota di vendita aumenterà il numero delle azioni esistenti di circa il 10%.
Tuttavia, il co-amministratore delegato di Deutsche Bank, Anshu Jain, ha detto che la decisione di aumentare i fondi freschi a questo è seguito un incontro le autorità di regolamentazione e degli azionisti.
Il Signor Jain ha detto che la banca ha deciso per l’aumento di capitale in modo che possa raggiungere i suoi obiettivi “in un colpo solo”.
L’aumento di capitale, servirà a Deutsche a tenere un’alta qualità tenute in riserva utilizzate da cuscinetto contro i problemi finanziari – salirà al 9,5%, rispetto al 8,8% di fine marzo.
“Ora siamo tra le banche meglio capitalizzate nel nostro gruppo di pari globale”, ha aggiunto il signor Jain.

Rafforza il patrimonio in una notte

Deutsche Bank balza in avanti del 7,5% a 35 euro ed è la miglior blue chip del Dax di Francoforte.

L’istituto ha annunciato ieri sera un aumento di capitale da 2,8 miliardi di euro destinato a rafforzare il Core Tier 1 al 9,5% ad un prezzo per azione di 32,90 euro.

L’operazione, riservata a investitori istituzionali tramite “procedimento accelerato”, si è chiusa nella notte incontrando un notevole successo tanto da ottenere richieste per 2,96 miliardi di euro.

Dopo l’annuncio JP Morgan ha alzato il giudizio a “overweight” da “neutral”.

A fine marzo il Core tier 1 era all’8,8%, in progresso dal 7,8% di fine 2012.

Nel primo trimestre dell’anno Deutsche Bank ha registrato un utile netto di 1,7 miliardi di euro, +20% anno su anno, grazie soprattutto al taglio costi, che ha bilanciato il calo dei ricavi nell’investment banking.

 

antonio.parisi@live.com

Lascia un Commento