Disoccupazione Usa in aumento

Dagli ultimi dati sul lavoro Usa emergono notizie preoccupanti: sono oltre 30 mila le richieste di sussidi alla disoccupazione in più, con un aumento superiore a quanto previsto.
Il totale è giunto a quota 586.000, superando le 558.000 stimate dagli economisti: le richieste rappresentano il massimo registrato da qui a 26 anni e le cifre medie mensili, sono anch’esse aumentate e costituiscono il massimo dal 1982.
Attualmente sono ben 4,37 milioni gli statunitensi che ricevono sussidi dallo Stato.

Come se non bastasse le spese per i consumi e i redditi sono in calo: i consumi da ottobre hanno visto una riduzione dello 0,6%: il dato è significativo, visto che questo indice ha un’incidenza sul PIL del 60%.
Flessione anche dei redditi personali, con un -0,2% a fronte del -0,1% previsto.
Infine la richiesta di beni durevoli ha visto una riduzione dell’1% contro il 3% previsto: una magra consolazione.

Sul fronte del dollaro usa, tutti i dati sovramenzionati non possono che accrescere la debolezza della moneta, per cui dovrebbe essere più saggio aspettare qualche mese per investire sull’usd.

Questa voce è stata pubblicata in Dollaro Usa e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento