Domanda Carry Trade sotto i riflettori, JPY a rischio

Domanda Carry Trade sotto i riflettori, JPY a rischio

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
11 giugno 2014



I movimenti internazionali di capitali continuano a essere guidati da opportunità di carry trade. Il real brasiliano resta sotto i riflettori per la della BCB di estendere il suo programma di taglio volatilità dei cambi. In Turchia, le pressioni politiche sull’ulteriore taglio dei tassi mantiene la domanda della lira a livelli timidi. Sulle valute laterali, l’euro macina ad un livello costantemente inferiore, mentre gli orsi JPY sono soggetti al rischio di eventi. EUR / JPY finalmente ha rotto il suo sostegno della 200-dma ma commercia in range-bound con il rischio di un rimbalzo di JPY per la fine della settimana.

Brasile attratto dalle operazioni di carry trade

Dato il crescente appetito delle coppie carry, BRL / JPY si trova nella zona rialzista di breve termine; il MACD (12, 26) si trasforma in positivo che suggerisce ulteriori guadagni nel breve periodo. Andando long sul BRL indica che la Banca Centrale del Brasile ha annunciato l’estensione del suo programma solidale al Real, impostando un valore aggiunto entro la fine di giugno. La BCB ha venduto 198.8 milioni di dollari di forex swap. Ricordiamo che il Brasile ha alzato il tasso di riferimento dal 7,5% al ​​11,0% attraverso nuove azioni sui tassi per controllare l’inflazione e anticipare l’uscita dal QE della Fed.

Negli ultimi due mesi, le costanti pressioni negative sul BRL hanno conservato USD / BRL in una posizione neutrale / positiva tra 2.1800/2.3000. I recenti sviluppi di politica monetaria hanno attivato la domanda di BRL rispetto alla scorsa settimana, USD / BRL commercia vicino ai minimi settimanali che dovrebbero continuare a testare la zona di resistenza a maggio (2.2280/2.2300) verso il basso. Gli indicatori di tendenza e momentum suggeriscono un modello di inversione ribassista di breve termine in USD / BRL, le scommesse di opzione sono falsate negativamente sotto 2,2500. Contro l’euro, i tassi negativi in zona euro hanno spinto EUR / BRL al di sotto della 21-DMA (3,0468). Il supporto è visto a 3000.

La lira turca porta un taglio del tasso di rischio

Mentre il real brasiliano è diventato attraente per gli operatori carry, la lira turca rimane sotto pressione a causa delle speculazioni di taglio dei tassi. Rilasciato ieri, il dato della crescita del PIL più rapido del previsto nel Q1 fa rivivere l’entusiasmo sul recupero turco. Nel discorso di oggi, Isik ha detto che il paese vuole trovare facilmente il 4% come obiettivo di fine anno. A questo punto, crediamo che l’apprezzamento della lira può essere controllato da strumenti collaterali più facili da usare.

Lascia un Commento