Domande e risposte sulle onde di Elliott

Domande e risposte sulle onde di Elliott

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
22 maggio 2010



Le onde di Elliott sono una delle strategie Forex più usate dai trader di tutto il mondo. Vediamo in che maniera le onde di Elliott sono importanti, andando a dare risposte ad alcune delle domande più comuni relativamente alle onde.

Qual è il principio delle onde di Elliott?

Il principio delle onde è che ci forniscono una descrizione dettagliata di come si comportano i mercati. Ad esempio, una descrizione dettagliata di come si comportano i mercati non fa riferimento a quali eventi si verificano al di fuori dei mercati stessi, come ad esempio nel campo dell’economia, della politica, o delle tendenze sociali. E’ più che altro uno studio di come gli esseri umani si comportano collettivamente nell’ambito commerciale.

Che cosa permettono di scoprire le onde di Elliott?

Ciò che permettono di conoscere le onde di Elliott in maniera principale è che i modelli che si sviluppano si verificano con ogni tendenza. I modelli più grandi sono costituiti da vari componenti, che sono a loro volta sono composti da altri componenti più piccoli. Gli stessi modelli in scala minore si combinano per creare un modello su scala più ampia. Il modello più grande si combinerà con molti altri dello stesso grado e grandezza al fine di creare un modello ancora più grande, e così via.

Come è stata strutturata l’etichetta dei gradi di tendenza?

Elliott ha sviluppato un grado primario, termine mutuato dalla teoria di Dow. Il grado immediatamente superiore è stato chiamato ciclo, mentre quello ancora dopo superciclo. I gradi più bassi sono stati chiamati intermedi, minori, e così via. Ecco dunque un modo per riferirsi ai gradi di tendenza di cui stiamo parlando.

Qual è stata il grado più grande di cui si è parlato nelle onde?

Il Grand Supercycle, che risale alla fondazione degli Stati Uniti. Da allora, sono stati ideati una serie di altri cicli, che sono componenti di quelli più grandi.

Lascia un Commento