Due medie mobili

Le medie mobili sono indicatori semplici da ottenere e da utilizzare, ma non sono sempre precisi.

Il mercato si trova in una situazione particolare quando ci troviamo di fronte all’incrocio di due medie mobili. In questo caso, possiamo trovarci davanti a due possibili situazioni:

1. una media veloce incrocia verso l’alto una media più lenta. In questo caso, i segnali che ci vengono inviati sono di entrata long nel mercato.
2. una media veloce incrocia verso il basso una media più lenta. In questo caso, i segnali che ci vengono inviati sono di entrata short nel mercato.

Un limite di questo indicatore, è il fatto che considera solo i prezzi presenti, senza considerare quelli passati e quelli futuri.

Questo significa che ci troveremo ad aprire una posizione quando un trend è già iniziato, oppure ancora quando il trend è laterale, con conseguenza che il mercato è indeciso sulla direzione da prendere e, ci conseguenza, potrà muoversi in direzione opposta a quella della nostra posizione.

Per poter rendere un po’ più fine questo indicatore, è possibile usare le media esponenziali al posto di quelle semplici. Come abbiamo già visto nei precedenti articoli le medie esponenziali danno un peso maggiore ai prezzi.

Ancora, un’altra tecnica per affinare questo indicatore è di creare tre medie mobili. In questa maniera, il segnale di entrata in una posizione si ha quando le due medie più veloci incrociano verso l’alto o verso il basso quella più lenta.

Usare eccessivamente le strategie di incrocio delle medie mobili è molto utile nelle strategie intraday.

Reverberi Erica

Questa voce è stata pubblicata in Forex e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento