Esempio concreto di una strategia Forex

Esempio concreto di una strategia Forex

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
20 settembre 2010



Abbiamo visto nello scorso articolo che avere una giusta strategia di trading è una cosa fondamentale per avere successo nel Forex. Pensiamo di avere una strategia di trading che ci dice di comprare euro contro dollaro. Il tasso di cambio è a quota 1,2866 .

Dato che si tratta di una valuta molto tradata, solitamente lo spread è minimo, anche di 2 pips, dunque aprendo posizione a 1,2866 puoi andare long e rivendere a quota 1,2868 o andare short e acquistare a quota 1,2864 al fine di raggiungere l’equilibrio.

La strategia di trading che stiamo usando ci dice che il tasso di cambio aumenterà nel corso dei prossimi 15 o 20 minuti. Se effettivamente il prezzo sale a quota 1,2888 , possiamo chiudere la posizione con 20 punti di profitto, ipotizzando di essere andati long.

Ma cosa significano 20 pips in termini di soldi? Con una leva di 100 a 1 e investendo 1.000 dollari, il denaro nel tuo conto è aumentato di 200 dollari, dato che ogni pip ha un valore di 10 dollari. Se si ha un capitale di circa 2.000 dollari si può scambiare molto con una leva di 100 a 1.

Dato che il mercato si muove sempre molto rapidamente, a volte anche di 30 o più pips in pochi minuti durante i periodi molto volatili, si possono guadagnare soldi in maniera anche molto veloce. Il rischio associato è che si possono anche perdere soldi in fretta.

C’è quindi bisogno di piano di una gestione del rischio che possa legarsi alla nostra strategia di forex. Questo, a livello di base, è l’immissione di uno stop loss che ci permetta di chiudere automaticamente una posizione in caso di perdita dalla di denaro dalla stessa. Si può anche impostare un take profit, che chiude la posizione raggiunto un certo profitto. In questo modo si ha un certo livello di profitto garantito anche se si lascia correre la posizione e non la si monitora costantemente.

Lascia un Commento