EUR e GBP in vendita, TRY ne approfitta

EUR e GBP in vendita, TRY ne approfitta

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
23 maggio 2014



Le elezioni della Commissione UE sono iniziate ieri e i primi risultati confermano i timori dell’andamento euroscettico nel cuore dell’Unione europea. Le valute dell’UE scambiano sotto pressione. Usciti in mattinata, i forti dati tedeschi  non raccolgono alcuna reazione del mercato, mentre la fiducia delle imprese tedesche è leggermente più debole del previsto ( IFO) e ha tirato EUR / USD sotto il supporto della 200 -DMA. EUR / GBP è fuori dal nostro obiettivo a 0,80850 e ha esteso la debolezza al minimo di 0,80816. In Turchia, il taglio inaspettato del tasso ha potenziato le azioni turche, le obbligazioni e la lira.

Le elezioni del Parlamento UE pesano su EUR e GBP

Le Elezioni del Parlamento UE sono iniziate ieri e i primi risultati mostrano una crescente preferenza per i partiti di indipendenza nel Regno Unito. Data la recente ondata di anti- austerità, le elezioni del Parlamento UE rappresentano un rischio e saranno un contributo importante per i commercianti forex per i mesi a venire. A questo punto, non crediamo che la massa di scettici UE sarà abbastanza grande da vincere, ma lo spostamento eterogeneo, nel cuore della Commissione europea potrà certamente giocare contro la cooperazione con l’UE ed introdurrà importanti barriere nel processo decisionale dell’UE stessa. D’altra parte, la divergenza nei dati economici in favore della Germania è più eccitante agli occhi dei paesi periferici, dato che le esigenze tedesche in termini di politica monetaria e fiscale e non si adattano al resto degli altri paesi. La capacità fiscale permanente, una cassa mutua dell’Euro – zona portano la speranza per una convergenza più rapida.

Rilasciata in precedenza, l’indagine IFO ha mostrato un peggioramento della fiducia delle imprese. EUR / USD ha rotto la 21 -DMA ( 1,3836) per la prima volta dal settembre 2013 e si è radunata a 1,3625. Gli indicatori di tendenza e momentum suggeriscono l’estensione delle perdite e sono suscettibili di mantenere il rialzo. I commercianti cercano di vendere prima della riunione BCE del 5 giugno.

La banca centrale turco collega il destino economico ai fattori esterni

La banca turca ha inaspettatamente tagliato il tasso pronti contro termine di riferimento dal 10,0 % al 9,5 % nella riunione del 22 maggio. L’indebitamento durante la notte e il corridoio di prestito sono stati lasciati invariati al 8,0-12,0 %. La decisione è stata accolta con grande entusiasmo nei mercati turchi; il BIST 100 ha radunato ai livelli più alti dall’ottobre 2013. I rendimenti governativi a 10 anni sono in commercio al di sotto del 9,0%, i rendimenti a 2 sono scesi al 8,660 %. Le condizioni di liquidità a livello globale sono favorevoli.

Lascia un Commento