Fare profitti con le onde di Elliott

Fare profitti con le onde di Elliott

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex, Tecniche Forex
Ultimo aggiornamento:
29 maggio 2010



Chi partecipa ai mercati solitamente vanno nel senso delle tendenze, ma a volte si può andare in direzione contraria. Le motivazioni per questo comportamento possono essere tante, ad iniziare dal fatto che mentre si fa trading si sentono sensazioni di avidità, di paura, ci si lascia influenzare dalle opinioni estranee e tanto altro. È semplicemente il lato emozionale dell’uomo, in particolare la sua dipendenza sociale, che lo porta a pensare nello stesso modo in cui la pensano altri come lui. Quando lo fa potrebbe perdere soldi nei mercati. Usando le onde di Elliott si ha una base che rende possibile vincere in ogni caso.

La maggior parte delle persone sono molto interessate a come funziona il principio delle onde, è proprio per questo che esso funziona.

La chiave per i modelli delle onde di Elliott è che il mercato va due passi indietro per ogni tre passi che fa in avanti. Se non si ha paura dei due passi indietro e se si è sicuri delle indicazioni del terzo passo in avanti, allora abbiamo capito come funziona questo sistema.

E’ facile sapere che il principio delle onde di Elliott si muove in un determinato modo, le parti difficili sono prevedere la prossima ondata e riuscire a trarre profitto dall’uso di tali onde nella pratica. Non vi è alcun sostituto all’esperienza in questo caso, che ci permette di imparare al meglio come usare questo potente strumento.

Si è descritto il principio delle onde come qualcosa che deve essere visto per essere creduto. Che cosa vuol dire? Il principio è complicato da esprimere a parole, dato che è un fenomeno che si manifesta visivamente.

Provare a descrivere a parole il concetto dei trend e delle onde è complesso, meno è invece riuscire a riconoscere un’onda graficamente, dato che natura il nostro cervello è estremamente efficiente nel riconoscimento dei pattern. Quando si confrontano le immagini reali del mercato con il modello è possibile riconoscerlo e magari anche usarlo a nostro favore.

Lascia un Commento