Fare trading con denaro reale controllando le emozioni, parte 2

Fare trading con denaro reale controllando le emozioni, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
12 ottobre 2012



Continuiamo a parlare di come poter fare forex, con successo, dal momento in cui si passa da un conto demo ad un conto reale. Abbiamo visto nello scorso articolo alcuni consigli di trading che bisognerebbe tenere a mente quando si investe nel mercato delle valute per le prime volte con denaro proprio. Ecco dunque che tra gli altri consigli che possiamo darvi c’è anche quello di usare sempre lo stop loss. Questo limiterà la quantità di denaro che si rischia se la posizione dovessere andare contro le previsioni. Si dovrebbero in ogni caso impostare delle fermate su entrambi i lati della posizione. Ci dovrebbe essere, nello specifico, una fermata che determina quanto si è disposti a perdere e una che invece indica quanto si vuole guadagnare.

Importante è non essere avidi e non cercare di cavalcare il trend fino in fondo. Le cose possono cambiare rapidamente ed è più saggio prendere dei profitti più bassi che non rimanere sul mercato troppo a lungo e rischiare di perdere tutto. E’ meglio impostare degli stop un po’ più stretti che troppo larghi. Mano a mano che si diventerà più esperti del mercato delle valute, si sarà in grado di trovare il margine di manovra ottimale. Fermare le perdite dovrebbe essere una cosa che si basa sempre sugli importi, in euro, che si è disposti a perdere o a guadagnare, ovvero impostare tali valori a seconda del prezzo piuttosto che a seconda della percentuale di guadagno o di perdita. Meglio dire “voglio guadagnare 10 euro o voglio perderne non più di 10″, che dire “voglio guadagnare il 10% o voglio perdere non oltre il 10%”. Parlare in termini di soldi reali ci renderà più concreto quello che facciamo e ci permetterà di renderci conto meglio come stanno andando le nostre posizioni e come possiamo farle andare ancora meglio.

Lascia un Commento