Fare trading da casa, quando fare trading

Fare trading da casa, quando fare trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
29 giugno 2011



Quando fare commercio è una delle tante domande nella mente di un trader novizio. La scelta della giusta tempistica è una questione importante, soprattutto quando si sa che il Forex è un mercato aperto 24 ore per 5 giorni alla settimana.

Quello che deve essere compreso è il fatto che, sebbene sia vero che il mercato Forex è aperto 24 ore al giorno, questo non significa affatto che l’azione di mercato sia sempre la stessa. La maggior parte degli operatori e degli investitori non si fermano per rendere concreto questo pensiero, anche solo per un momento. Essi non prendono nemmeno in considerazione l’impatto che questo fatto può avere sulle loro posizioni.

Essendo il forex un mercato volatile, un trader deve sempre avere per se una buona possibilità di operare. Solo perché un mercato è aperto 24 ore non significa che tutte quelle 24 ore esso si muove a favore del trader. Ci saranno momenti, minuti e ore in cui il mercato può muoversi contro il trader. Fare trading in quelle circostanze non è mai consigliabile. Bisogna infatti fare commercio solo quando si è sicuri che il mercato vada nella direzione attesa. Ad esempio, i mercati sono noti per muoversi molto più lentamente nelle ore in cui le borse di Londra e di New York sono chiuse, oppure nei giorni in cui ci sono delle festività e tali due mercati non operano.

Qui entrano in gioco gli indicatori tecnici, molto utili. Ma per verificarne l’autenticità di questi indicatori tecnici e delle loro indicazioni, il modo migliore è il volume di trading. Si ritiene infatti che questi indicatori risultino essere più precisi quando il volume degli scambi è elevato. Proprio la quantità di volume è uno dei dati più importanti che un trader dovrebbe prendere in considerazione quando si trova a decidere se entrare o meno nel mercato.

Lascia un Commento