Fare trading di notte, è possibile?

Fare trading di notte, è possibile?

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
20 aprile 2012



Per alcune persone potrebbe essere comodo fare Forex di notte, per diversi motivi. Uno di essi è sicuramente il fatto che durante il giorno si lavora e non si ha tempo di poter fare trading.

Per chi opera sul lungo termine, lasciando aperta una posizione anche di notte, l’operare durante le ore notturne non fa molta differenza, dato che è una cosa che già accade. Se poi consideriamo che abbiamo la fortuna di essere vicini alla sede di Londra, che è la prima borsa al mondo per il Forex, ovvero quella dove avvengono più scambi, ecco come potrebbe non esserci la necessità di fare trading “in notturna”. Se però, come detto, volessimo provare, allora bisogna operare con calma.

Molti trader pensano che la soluzione migliore sia quella di non dormire la notte. Questa strada porta al disastro. Si ha infatti bisogno di dormire per essere in buona salute e anche per mantenere la mente acuta e fresca, oltre che sul trading anche sul lavoro in generale. Fare trading quando sei in deficit di sonno è come farlo quando hai bevuto troppo. Si tratta di una pessima idea che non farà altro che distruggere sia la tua salute che le tue finanze. Quindi, non dormire è una cosa che assolutamente non si fa. Come si fa dunque a far conciliare il sonno con lo scambio nel mercato del Forex?

Il trucco è quello di impostare degli avvisi in maniera tale da poter massimizzare il riposo notturno, riducendo al minimo la complessità del processo decisionale e massimizzando i rendimenti. Dovresti pensare di impostare degli avvisi che ti possano svegliare solo nei momenti critici. La cosa importante è che tali momenti siano ben chiari. Prendere delle decisioni difficili e complesse, infatti, nel cuore della notte, ti toglierà il sonno, cosa che potrebbe alla fine danneggiare il tui giudizio. Gli avvisi devono essere semplici e devono farti prendere solo delle decisioni semplici.

Lascia un Commento