FED, si continua con gli aiuti nei mercati

FED, si continua con gli aiuti nei mercati

Scritto da:
The Economist
Categoria:
FED
Ultimo aggiornamento:
13 dicembre 2012



La Commissione federale del Federal Reserve Open Market Committee (FOMC) ha concluso una due giorni di riunione politica, a seguito della quale c’è stata l’attesa conferenza stampa da parte di Ben Bernanke. La Federal Reserve ha come obiettivo quello di spendere 45 miliardi di dollari al mese per sostenere una pulsione aggressiva e mantenere a lungo termine i tassi di interesse bassi. Viene inoltre fissato l’obiettivo di mantenere dei tassi a breve vicini allo zero, almeno fino a quando la disoccupazione non scenderà sotto il 6,5 per cento.

Il presidente della Fed, Bernanke, ha detto ai giornalisti che la Federal Reserve intende continuare gli acquisti di asset fino a quando la situazione occupazionale non migliorerà. Le modifiche al processo di orientamento della politica, in parte annunciate ieri, dovrebbero fornire alle persone e alle imprese ancora più stabilità e fiducia nei mercati.

Alla domanda relativamente la tanto temuta “scogliera fiscale“, una frase coniata dallo stesso Bernanke, egli ha detto che “chiaramente la scogliera fiscale sta già colpendo l’economia”. Se il paese dovesse continuare e i politici non dovessero riuscire a trovare un accordo, allora per la Fed potrebbe essere necessario prendere delle misure addizionali, anche se non sarà mai possibile compensare l’intera scogliera fiscale.

Dopo la riunione del FOMC dello scorso giugno, il presidente della Fed aveva detto ai giornalisti che erano soprattutto i mercati esteri e il settore delle abitazioni che rallentavano la ripresa economica globale. Lo stesso dicasi per dei budget limitati a livello di governo statale e locale, che hanno degli effetti negativi sull’occupazione.

Come di consueto, dunque, l’obiettivo del FOMC e della FED è quello di cercare di “rimettere in piedi” l’economia americana, ancora troppo debole rispetto al prima della crisi, anche se la stessa sta cominciando a mostrare i primi segni di ripresa economica, sperando che possa andare ancora meglio.

Lascia un Commento