Focus sulla forza del GBP

Focus sulla forza del GBP

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
16 giugno 2014



Il sentimento del rischio si mitiga sulla crescenti tensioni in Iraq. Le commodities, petrolio e metalli preziosi, aprono la settimana in verde, le valute dei mercati emergenti sono vendute contro USD questo lunedì con la lira turca che fa registrare delle pesanti perdite di sessione al momento della scrittura. Il governatore della  CBT Basci ha dato segni di debolezza per quanto riguarda la prossima riunione di politica della settimana (nonostante le pressioni politiche a favore di tassi più bassi). Nel Regno Unito la sterlina ha radunato a nuovi massimi contro EUR e USD. I tecnici suonano l’allarme “ipercomprato”.

GBP in “ipercomprato”

Il cable si trova a 1,7011 dopo che il vice governatore della BoE Bean ha dichiarato che i tassi più elevati dovrebbero essere accolti come segno di un’economia che torna alla normalità. La curva sovrana del Regno Unito è accentuata: i rendimenti a 2 anni si trovano ad un valore massimo da tre anni, i rendimenti a 10 anni avanzano ai massimi di due mesi. La sterlina GBP nel complesso è sotto pressione dopo gli acquisti dopo i commenti dei funzionari della BoE che alludono a rialzi dei tassi precedenti. Anche se il trend rialzista guadagna slancio, il cable si avvicina alle condizioni di ipercomprato: l’RSI a 67%. Ci aspettiamo delle offerte correttive per combattere la resistenza del cable sotto 1,7043 mentre i mercati assorbono la crescente domanda di GBP.

Contro l’euro, l’RSI ha profondamente spinto in alto la sterlina GBP suggerendo una correzione al rialzo a breve termine che sta ora tecnicamente sollecitando. L’RSI a 30 giorni su EUR / GBP si attesta al 18%, un quadro tecnico visto l’ultima volta nel maggio 2012 sulle tensioni politiche pesanti in zona Euro. A quel tempo, dopo la correzione a breve termine di EUR / GBP abbiamo visto uno slancio significativo verso il basso.

USD / CAD

Questa coppia ha bruscamente invertito la sua tendenza al rialzo della scorsa settimana. La media mobile di 25 periodi rappresenta la volatilità delle tendenze. Per il momento, la coppia di valute sembra essersi calmata con il MACD che sta forse ritornando verso delle candele di dimensioni decrescenti.

“CBT non è un’istituzione di tutela”, dice Basci

La lira turca ha venduto in maniera aggressiva come le tensioni sono nate sul suo confine orientale. Inoltre, (di nuovo) un adolescente è stato colpito alla testa durante le proteste nella città meridionale di Adana. In questo ambiente di rischio, il governatore della Banca centrale della Turchia Basci sta affrontando chiaramente dei momenti difficili. Le pressioni inflazionistiche in aumento da un lato, le forti pressioni per dei tassi più bassi da parte del governo dell’AKP, dall’altro.

Lascia un Commento