Forex, 3 passi per avere successo

Forex, 3 passi per avere successo

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
17 aprile 2015



Ogni volta che si investono soldi nella negoziazione, è importante prendere la cosa sul serio. Per i commercianti che operano nel mercato forex per la prima volta, significa fare pratica partendo da zero. I nuovi operatori non devono però essere lasciati al buio quando si tratta di imparare a commerciare valute, anche perché, a differenza di altri mercati, ci sono molti strumenti di apprendimento gratuiti e tante risorse disponibili che possono “illuminare la strada”.

Per prima cosa bisogna scegliere un buon broker, in grado di dare sicurezza nel mercato. Bisogna aver la certezza di trovare un grande broker, che sia regolamentato per il mercato in cui si opera. Inoltre, è importante che il broker sia di grandi dimensioni, in maniera da poter avere un’assistenza costante in ogni momento, senza doversi preoccupare del fatto che uno o più operatori siano temporaneamente occupati.

Dopo aver trovato un broker, il passo successivo è quello di provare nella pratica il contro di software che si sta usando. La disponibilità di conti demo è qualcosa di unico e bisognerà saperlo sfruttarla a proprio vantaggio. L’obiettivo è quello di imparare ad utilizzare la piattaforma di trading in maniera da trovare quella che più aggrada. La maggior parte dei conti demo hanno esattamente le stesse funzionalità dei conti live, con i prezzi di mercato in tempo reale. L’unica differenza, naturalmente, è che non si fa negoziazione con soldi reali.

Non si dovrebbe mai fare trading d’impulso, quindi è necessario essere in grado di giustificare le posizioni attraverso la ricerca. Dato che il mercato forex è principalmente un mercato guidato tecnicamente, la cosa migliore che si può fare è l’analisi tecnica. I trader in valuta estera devono stare attenti alle notizie internazionali, quelle da cui le valute possono essere influenzate.

Molti trader si chiedono se vale la pena comprare un sistema o un pacchetto di segnali. Essi si dividono in tre categorie generali a seconda della metodologia: tendenza, gamma o fondamentali. I sistemi fondamentali sono molto rari nel mercato forex e sono per lo più utilizzati da grandi hedge fund e banche perché sono molto a lungo termine e non danno molti segnali di trading. I sistemi disponibili per i singoli operatori sono in genere dei sistemi di tendenz in una fascia di prezzi, raramente si ottiene un sistema che sia in grado di sfruttare tutto i mercati, cosa che sarebe un vero sacro graal del trading del forex.

Lascia un Commento