Forex e psicologia, un binomio vincente

Forex e psicologia, un binomio vincente

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
3 agosto 2012



Tanti pensano che il Forex sia una cosa simile al gioco d’azzardo, al poker. In realtà il trading non ha nulla a che fare con il gioco d’azzardo, poiché ci sono dei calcoli e delle previsioni che occorre fare per avere successo. In ogni momento, prima di entrare nel mercato, occorre capire in che maniera il trade potrebbe muoversi, bisogna sapere cosa comprare e quando vendere, oppure quando acquistare. Occorre praticamente lavorare sapientemente con la mente al fine di capire come meglio potersi muovere.

Il Forex è una cosa che tutti possono fare ma nella quale, per avere successo, occorre comprenderne i termini, saper leggere i grafici che aiutano a comprendere il mercato e, soprattutto, sentire e capire la psicologia del trading e la psicologia delle persone. Il trading è tutto psicologia. Quando le notizie che arrivano dai mercati sono buone o tendono a spingere le persone ad avere fiducia nel mercato, allora le valute di riferimento potrebbero salire, mentre se le notizie che arrivano dal mercato non sono buone o spingono le persone a non avere fiducia nel mercato, allora la valuta di riferimento potrebbe perdere terreno. Capire i dettagli del mercato delle valute è una cosa che richiede un certo tempo per poter essere capita e sperimentata, ma una volta che si ha il tempo a disposizione e che si inizia a commerciare in maniera saggia, allora si possono seguire in maniera migliore le notizie che arrivano dal mercato e si possono imparare a leggere al meglio i grafici, in maniera da poter capire meglio quando acquistare e quanto vendere.

La psicologia nel Forex è un aspetto fondamentale del successo di un trader. Si può infatti avere il miglior sistema di trading in assoluto ma, se non lo si usa nella maniera corretta, non si farà altro che perdere denaro.

Lascia un Commento