Forex e segnali

Forex e segnali

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
20 marzo 2010



Se si vuole operare nel Forex e si è alla ricerca di segnali di Forex che permettano di avere una buona gestione del denaro e non aprire quelle posizioni negative, allora in internet è possibile trovare davvero tante soluzioni. Ci sono molti servizi di segnali di trading che mettono in mostra i propri risultati e che consentono di scambiare valute ogni giorno, esercitando al tempo stesso una buona gestione del denaro su tutte le posizioni.

Tali sistemi di trading, nel momento in cui si apportano delle modifiche ad un ordine o si chiude un ordine, avvisano sugli utili realizzati. E’ molto importante anche la frequenza con la quale i segnali vengono ridati. E’ possibile usare tali segnali in maniera automatica oppure manualmente.

I sistemi di trading che è possibile trovare in rete solitamente offrono il trading sulle valute più liquide del mercato, ovvero delle principali coppie di valute, dello Yen, delle commodities, come ad esempio petrolio e oro. E’ importante che tale sistema di sengali di trading non utilizzi degli indicatori per aiutarci a prendere le decisioni, bensì quelli giusti ed efficaci.

Tutti amano fare trading usando gli indicatori perché sembrano rendere le cose facili e dare un senso di comprensione, ma essi hanno quasi sempre dei lag. Cercando di fare scambi con gli indicatori è come voler cercare di prevedere meteo domani mentre si guarda a ieri.

Bisogna poi anche considerare che tempistica viene considerata. Ad esempio, sono utili quei sistemi di segnali trading che sono fatti sulle sessioni più affollate, come quella di Londra o quella di New York.

Solitamente, il sistema avverte e dà un tempo prima che l’operazione venga aperta o chiusa in maniera automatica, non appena riconosce la possibilità di entrare nel mercato.

Inoltre se si utilizza l’auto-trader non c’è nemmeno bisogno di essere presenti.

Lascia un Commento