Forex, gli swap e le opzioni

Forex, gli swap e le opzioni

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
7 novembre 2012



Vediamo in questo articolo l’utima serie di investimenti che si possono fare nel mercato delle valute forex. Abbiamo visto gli investimenti spot, quelli forward e quelli futures, vediamo ora gli swap e le opzioni, iniziando dalla prima tipologia appena citata, gli swap.

In un’operazione di swap, una valuta viene scambiata con un’altra per un periodo di tempo specificato. L’operazione è dunque invertita ad una determinata data di scadenza futura, nella quale gli importi originali sono scambiati. Tali scambi avvengono a dei tassi differenti e la differenza tra questi due tassi di cambio determina il prezzo di scambio. Gli swap hanno inoltre dei periodi e delle scadenze diverse. Possiamo praticamente dire che uno swap è un’altra forma di contratto a termine.

Un’opzione, quando si parla di Forex, è una cosa molto simile ad un contratto a termine, in quanto comporta una transazione in valuta fissa ad un certo punto futuro di tempo. Un’opzione in valuta conferisce al titolare di tale opzione il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare dal sottoscrittore dell’opzione o di vendere allo stesso, un quantitativo indicato di una data valuta, in cambio di un’altra valuta ad un tasso di cambio fisso. Tale tasso di cambio fisso viene dunque chiamato prezzo di esercizio.

Ci sono due stili di opzioni che si possono considerare. Le prime sono le opzioni americane, le seconde sono quelle europee. In un opzione americana, la stessa può essere esercitata in un qualsiasi momento prima della scadenza concordata. Le opzioni europee, invece, possono essere esercitate soltanto alla data di esercizio, non prima. In questo caso si perde il premio se l’acquirente non dovesse esercitare l’opzione. Il vantaggio di questa tipologia di modo di investire nel mercato delle valute forex è legato al fatto che le opzioni proteggono il titolare del diritto contro il rischio di subire delle variazioni sfavorevoli sui tassi di cambio.

Lascia un Commento