Forex, i vantaggi dei mini account

La è una delle caratteristiche principali del commercio forex, una cosa che consente sia all’operatore professionale che al trader principiante di avere accesso alla gestione di grandi quantità di denaro pur investendo una somma considerevolmente minore. Un conto forex molto comune, aperto da chi inizia a fare trading, è il conto mini, la cui grandezza è di circa un decimo rispetto alle dimensioni di un conto forex standard.

Il problema con un conto forex standard è che quando si è nuovi alla negoziazione nel mercato del forex, si potrebbe essere un po’ ad investire già somme importanti, come ad esempio 1.000 o 2.000 euro. Non conosci ancora il mercato e, soprattutto, non conosci ancora la società di trading. Ecco perché un mini conto forex può essere la soluzione.

I conti standard sono i classici conti del mercato delle valute, quelli che venivano usati anche prima di internet, quando gli ordini di acquistare o di vendere venivano dati ancora per telefono. Per poter fare forex in quei tempi si doveva avere una grande quantità di capitale, molto più grande rispetto agli standard di oggi.

Oggi con gli account che ci vengono dati da un broker online è possibile avere, per poter operare, una leva che arriva fino a 100 volte. Su un deposito di soli 100 euro, ad esempio, una leva di 100 a 1 permette di controllare fino a 10.000 unità di valuta. È inoltre possibile avere alcuni broker che permettono di usare anche delle leve più alte, fino a 200 a 1.

Un mini conto forex può permetterti di fare trading a partire da soli 100 euro. Ciò questo equivale ad un rischio molto limitato. Ogni operazione che si fa, porta un rischio di 100 euro al massimo. Se dunque volete iniziare con il mercato del forex e volete farlo con i piedi di piombo, i mini account sono la soluzione migliore.

Questa voce è stata pubblicata in Forex e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un Commento