Forex mercato liquido

Forex mercato liquido
Redazione

Scritto da:
Redazione
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
2 aprile 2009



Il principale strumento del Forex è il trading delle valute, detto anche “spot currency trading”. In questo mercato anche le banche e le istituzioni acquistano e vendono valute per muovere in forex market ma non possono influire sulle variazioni delle quotazioni delle valute.
Nel Forex occorre considerare due misure: la liquidità e la volatilità. La Liquidità include il volume scambiato giornalmente e il numero di transazioni; la Volatilità invece misura le variazioni del prezzo del mercato. Attualmente una bassa volatilità è segno di un buon funzionamento del mercato, mentre mercati caratterizzati da un’alta volatilità risultano essere meno liquidi ed essere meno adatti per i piccoli investitori che intendono speculare nel breve termine.
Il Forex inoltre è un mercato aperto 24 ore al giorno, adatto quindi per i piccoli traders che possono operare a qualsiasi ora… “round-the-clock”; ci saranno dei gaps minimi nel mercato, cioè il mercato non può chiudere un giorno e riaprire il giorno successivo con quotazioni nettamente differenti. I mercati after hours sono sempre molto liquidi e coloro che effettuano investimenti lasciando posizioni aperte dopo la chiusura del mercato si espongono a rischi elevati poiché potrebbero essere pubblicate news che possono influenzare le vendite dei traders costantemente presenti.
Reverberi Erica

Lascia un Commento