Forex per principianti: cosa muove il mercato del forex?

Forex per principianti: cosa muove il mercato del forex?

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
12 giugno 2013



Quando si fa forex una delle domande che ci si dovrebbe sempre fare è “cosa muove il mercato del Forex”, ovvero cosa permette a questo mercato di avere degli aumenti e delle discese di prezzi. Sono tanti i dettagli che possono influenzare il tasso di cambio di una valuta contro un’altra, ma in generale possiamo dire che l’apprezzamento o il deprezzamento di una moneta riflette la salute dell’economia di un paese rispetto ad un altro.

Ci sono molti fattori di carattere economico che possono influenzare il movimento di una moneta. Lo strumento più importante che i governi hanno per controllare la loro valuta sono i tassi di interesse. Tra le principali coppie di valute, quelle che hanno i migliori tassi di interesse tendono ad avere un valore più alto. Naturalmente ci sono anche altri fattori che guidano i prezzi del mercato del forex, ma rimanendo in tema di tassi di interesse, possiamo dire che sono ottimi anche da un punto di vista dello swing trading. Si tratta praticamente di un modo di fare forex in base al quale si acquista la valuta che ha un tasso di interesse più alto e si vende quella con un tasso di interesse più basso. Lasciando aperta la posizione nella notte, si avranno accreditati gli interessi derivanti da questa differenza, il che permetterà di avere un certo lucro.

Come detto in precedenza, sono molti i fattori che contribuiscono alla salita o alla discesa di una valuta ed oltre ai tassi di interesse, possiamo vedere lo stato di salute globale dell’economia di riferimento. In questo caso possiamo parlare di PIL, di stato della disoccupazione e di consumi, tra le altre cose. Sono tutti concetti fondamentali per poter cercare di prevedere in che maniera una valuta può salire o scendere rispetto alle altre, nel corso del tempo.

Lascia un Commento