Forex Scalping Vs Swing trading

Forex Scalping Vs Swing trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
5 dicembre 2014



Per molti nuovi operatori, sviluppare uno stile di trading che si adatta alla loro ‘personalità di trading’ inizierà con la decisione di voler commerciare in tempi più o meno lunghi. Questa decisione sarà generalmente basata su quanto tempo ogni operatore può o vuole dedicare al trading forex e anche se ha una preferenza per il trading veloce, a breve termine, oppure se maggiormente per le opportunità di lungo termine. La più grande differenza tra queste due forme di commercio può essere descritta come scalping (negoziazione fatta utilizzando dei grafici a breve termine) e swing trading (trading fatto utilizzando grafici a più lungo termine). Ciascuno di questi metodi può essere molto redditizio, ma si bassa su diversi stili di trading su distinti metodi di valutazione.

Lo scalping è un modo di fare trading ad alta velocità, aprendo e chiudendo operazioni nel giro di pochissimo tempo, anche solo 1 minuto. I grafici forex possono mostrare un movimento altamente dettagliato del prezzo e richiedono che gli operatori effettuino delle posizioni commerciali veloci quando una configurazione diventa evidente. Queste posizioni forex possono essere chiuse dopo solo pochi istanti e con un guadagno di appena una manciata di pips. Questo stile di trading si basa su un numero elevato di piccoli commerci di successo piuttosto che sul mantenere una posizione a lungo. Lo scalper cerca di fare un profitto da una piccola parte del movimento di mercato e cerca di uscire prima che tale mossa sia finita.

Lo swing trading, per contro, è per i commercianti che preferiscono utilizzare l’analisi fondamentale o quella tecnica per individuare delle opportunità commerciali a lungo termine. La base dello swing trading è che una posizione è aperta al fine di tenerla per diverse ore, forse per diversi giorni o settimane e trarre vantaggio dai movimenti più grandi dei prezzi. A differenza dello scalper, lo swing trader cerca di fare un gran numero di pips con ogni posizione che apre e tipicamente impiega dei grandi stop loss. Per coloro che sono in grado di individuare l’inizio di un trend, questo può essere uno stile altamente gratificante e redditizio di commerciare, con la possibilità di muovere gli stop loss mano a mano che il commercio si sviluppa. Inoltre, a differenza dello scalping, i commercianti spesso attendono la conferma che lo swing è finito prima di uscire dal mercato, nel tentativo di negoziare l’intero swing e aumentare la probabilità di massimizzare i pips.

Lascia un Commento