Franco svizzero, le ultime novità

Franco svizzero, le ultime novità

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute, Franco Svizzero
Ultimo aggiornamento:
21 luglio 2012



Il franco svizzero si è leggermente indebolito contro il dollaro nella giornata di ieri, ostacolato dalle preoccupazioni relative alla crisi della zona euro e alla previsione di alcuni analisti relativamente al fatto che il valore di questa valuta potrebbe scivolare al di sotto della parità con il dollaro nelle prossime settimane. La domanda debole di titoli del debito spagnoli, che ha portato gli stessi ad avere un rendimento superiore al 7 per cento per la prima volta da più di una settimana, ha intensificato i dubbi sul fatto che Madrid possa evitare un vero e proprio salvataggio. Il franco è stato in gran parte commerciato di pari passo con l’euro, in quanto la Banca nazionale svizzera ha fissato un livello massimo di 1,20 euro per il valore di questa valuta.

Gli investitori sono preoccupati circa la capacità del blocco europeo di trovare una risoluzione relativamente al debito sovrano, spingendo quasi ad avere una parità con la moneta comune. Il driver principale del mercato è il sentimento negativo nei confronti dell’euro. Le preoccupazioni per la crisi del debito, in aggiunta al tasso di interesse, che è stato tagliato dalla Banca centrale europea, hanno pesato sull’euro.

Nel rapporto di cambio tra dollaro e franco svizzero, invece, il valore potrebbe continuare a muoversi ancora più in alto, verso quota 0.9850, ai migliori livelli del 2012, tanto che entro l’estate o al massimo appena dopo, se le cose dovessero continuare così, si arriverà probabilmente verso la parità. L’obiettivo di chi fa Forex, dunque, dovrebbe essere quello di cercare ulteriori guadagni a quota 0,9870, con un obiettivo finale di 1,0036.

Come detto in precedenza, contro la nostra valuta, invece, il franco è stato praticamente piatto a quota 1,2009. La situazione del franco svizzero è ovviamente legata a quella dell’euro, considerando sia il fatto che il principale partner commerciale della Svizzera è proprio l’Europa e considerando il limite alla volatilità del tasso di cambio.

Lascia un Commento