GBP in gamma, l’oro estende gli utili

GBP in gamma, l’oro estende gli utili

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
26 febbraio 2014



Il Regno Unito ha pubblicato i dati di crescita del PIL questa mattina, con l’azione dei prezzi che è rimasta limitata per la sterlina nel complesso. Il cable è sceso da 1,6702, mentre EUR/GBP è salito di poco oltre la 21DMA. In Europa, i commercianti restano cauti sull’euro al rialzo, le offerte restano solide pre – 1,3773 e si fermano sopra. L’importante rischio di ribasso sui commenti della BCE mantiene equilibrato l’appetito. Oro e argento consolidano i guadagni con il prezzo che cade al minimo dal 2012. In Cina, lo yuan è rimasto debole per il secondo giorno consecutivo e le scommesse a breve termine sono interessanti.

Il PIL del Regno Unito: no surprise

Il paese britannico ha pubblicato i numeri preliminari del PIL del 4 ° trimestre, che è stato registrato allo 0,7%, mentre il PIL annuale si attesta al 2,7 %, leggermente inferiore al 2,8% previsto. La crescita più lenta del previsto dei consumi privati ​​( +0,4 % vs 0,6% atteso) e la spesa pubblica ( +0,3 % contro lo 0.5% atteso) sono stati bilanciati da un’espansione significativamente più veloce sugli investimenti fissi lordi ( +2,4 % contro l’1.4 % atteso e dal 1,5 % dello scorso  rilevamento), la bilancia commerciale più forte (le esportazioni sono salite dello 0,4 % e le Importazioni sono scese dello 0,9%) aiutano la sterlina. La crescita del Regno Unito dovrebbe continuare a provenire esclusivamente dalla domanda interna, ha detto la Commissione europea, e le esportazioni nette dovrebbero rimanere deboli e migliorare molto lentamente.

Nei mercati del forex, GBP/USD non è andata oltre 1,6702, EUR/GBP si è trovata oltre la 21DMA ( 0,82515) prima di scendere ai livelli medi giornalieri. EUR/GBP prosegue senza una direzione precisa, il MACD è leggermente al di sopra della linea dello zero e dovrebbe rimanere positivo per uno stretto quotidiano sopra 0,82000. Anche se i valori tecnici giornalieri sono leggermente distorti al rialzo, l’interesse di vendita sta arrivando sotto 0.82000/0.81900.

L’oro oltre la resistenza del 61,8 % di Fibonacci

Il metallo giallo ha rotto la resistenza a 61,8 % di Fibonacci a $ 1,337.79 per colpire quota 1,345.52. Gli indicatori di tendenza e il momentum rimangono costantemente rialzisti con il prossimo obiettivo fissato a 1.375 dollari. Sul fronte dei ribassi, le offerte arrivano sopra la 200DMA. D’altra parte, l’argento testa quota 22 dollari.

Attenzione allo Yuan

Lo Yuan rimane debole per il secondo giorno consecutivo e l’insolito calo ha portato USD/CNY al massimo da 7 mesi durante la notte. Secondo il WSJ, l’enorme volume di scambi giornalieri per lo yuan, con media di circa 120 miliardi di dollari al giorno, pone la valuta cinese come la nona valuta più scambiata in tutto il mondo.

Lascia un Commento