Gli orari del Forex, l’apertura delle sessioni di trading

Gli orari del Forex, l’apertura delle sessioni di trading

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Forex
Ultimo aggiornamento:
21 febbraio 2012



La sessione asiatica è il primo centro importante al mondo in cui i mercati aprono, quindi l’inizio della prima sessione importante nel mercato delle valute apre alle ore 23 italiane di domenica. Solo circa il 7,6% delle transazioni passano attraverso il trading desk di Tokyo, quindi è chiaro che la sessione asiatica è la meno attiva delle tre sessioni principali. Le coppie di valute più scambiate durante questa sessione sono quelle che si basano sullo yen, ovviamente, con scambi relativamente bassi sulle altre coppie di valute. E’ per questa ragione che molti hedge fund e tante banche di grandi dimensioni utilizzanno solitamente questa sessione per cercare di spingere il mercato a loro favore.

La sessione di negoziazione successivo che inizia è quella europea, che inizia con l’inizio dell’orario di lavoro a Londra. Va notato che, mentre New York è considerato da molti come il più grande centro finanziario del mondo, Londra è ancora il principale attore del mercato delle valute, con oltre il 32% di tutte le transazioni che vi si svolgono. Prima dell’introduzione dell’euro, c’erano più di una dozzina di altre valute che facevano dei cambi una necessità, sia per le aziende che per i privati. Il fuso orario di Londra è anche molto ben posizionato in termini di ore di lavoro, sia per le economie orientali che per quelle occidentali. L’elevata attività durante la sessione di Londra significa che le coppie di valute sono anche più volatili.

Infine, c’è la sessione degli Stati Uniti che inizia con l’apertura della borsa di New York. In termini di volumi di trading forex, New York è al secondo posto con circa il 19% di tutte le transazioni che passano attraverso le Dealing Rooms della città americana. Il momento più attivo per il mercato forex si ha quando sia Londra che New York sono aperti. In questo momento vi è in genere la più alta volatilità del mercato.

Lascia un Commento