Gli UK annunciano il Budget, si attende anche la FED

Gli UK annunciano il Budget, si attende anche la FED

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Analisi Valute
Ultimo aggiornamento:
19 marzo 2014



I verbali BoE e i dati del lavoro del Regno Unito hanno dominato il trading questa mattina. Il tasso di disoccupazione nel Regno Unito è stabile al 7,2 %. Secondo l’ILO, i reclami dei senza lavoro hanno continuato a scendere a febbraio. I verbali della BoE hanno mostrato intatto l’obiettivo dell’incontro di orientamento di marzo, ma i segnali positivi di ripresa economica sono stati menzionati chiaramente. Il Cancelliere Osborne annuncerà il bilancio 2014 alle 12:30 GMT e dovrebbero essere mantenute le previsioni di crescita al rialzo. Nel corso della giornata, l’attenzione si sposterà sulla decisione del FOMC.

La notizia del bilancio supporta la sterlina

I lavori svolti dai dati del Regno Unito sono stati positivi, con il tasso di disoccupazione ILO a 3 mesi che è rimasto invariato al 7,2 % di gennaio. Come previsto, il tasso di conteggio ricorrente è sceso dal 3,6 % al 3,5 % nel mese di febbraio, con i reclami dei senza lavoro che scendono. Il mercato del lavoro britannico continuare a migliorare e come reazione istintiva GBP/USD è salito a 1,6642. Le minute dell’utlima riunione della BOE ha dichiarato che “questo graduale apprezzamento procederebbe se le prospettive nel Regno Unito dovessero continuare a essere viste in relazione ai dati sempre più favorevoli dei suoi principali partner commerciali”. I verbali della BoE favoriscono la spinta verso la direzione di mercato attuale La BoE ha evidenziato dei segnali di miglioramento dell’economia britannica, aggiungendo che la debolezza degli Stati Uniti dovrebbe essere compensata da una modesta ripresa nella zona euro.

Anche se i fattori tecnici sono stati ribassisti nelle ultime settimane, la notizia che arriva dal Regno Unito ha il potere di invertire la tendenza del cable verso una direzione rialzista. EUR/GBP si trova fuori da 0,83915 ma non è riuscito ad andare oltre la resistenza a 0,84000. In attesa di ulteriori buone notizie dal Regno Unito, i commercianti continuano a vedere delle opportunità sul lato “short” del gioco.

Lo Yuan continua a muoversi

Dal momento che la PBoC ha annunciato di aver allargato la banda di oscillazione della valuta cinese dal 1 % al 2 % sabato scorso, USD/CNY ha perso circa circa lo 0,90 %. I commercianti restano cauti data la discreta quantità di news che arrivano dal mercato e che sono strutturate verso delle maggiori vendite per questa coppia di valute. Andando avanti, ci aspettiamo un intervento della PBoC al recente aumento della volatilità del mercato al fine di mantenere la fiducia.

Un’ultima nota sulla Fed

Il FOMC darà il verdetto oggi e si prevede che continuerà in linea di massima la riduzione del ritmo dei tagli del suo QE di altri 10 miliardi di dollari in totale.

Lascia un Commento