Guadagnare da casa con il Forex, limitare il rischio

Guadagnare da casa con il Forex, limitare il rischio

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
18 marzo 2011



Come possiamo utilizzare l’analisi tecnica nella tempistica dei nostri traffici? Come fare per avere la garanzia di non aver grandi perdite mano a mano che compaiono delle divergenze nei nostri indicatori, in grado di minare la stabilità della nostra strategia?

Fino ad ora, quando la comunità di investitori è andata ad analizzare in maniera approfondita le potenzialità della divergenza e della convergenza, con l’obiettivo di capire come meglio creare dei punti di ingresso nel mercato, non si è dedicato molto tempo al fatto che lo stesso fenomeno di divergenza / convergenza tende a complicare l’individuazione del punto di uscita. Questo è un esempio di come alcuni aspetti della tempistica del forex si complicano quando ci sono delle fluttuazioni impreviste dei prezzi.

Al fine di evitare tutta questa incertezza e il grande caos relativo alla negoziazione, la situazione ideale sarebbe quella di escludere del tutto il calcolo dei prezzi, andando a pensare che non sarà mai possibile che il prezzo sia in realtà l’unico fattore determinante dei profitti e delle perdite nelle nostre posizioni.

Il trading è interamente legato ai rischi che prende il commerciante. Utilizzare una “linea di difesa a livelli” è il modo migliore per limitare i rischi ed evitare delle perdite eccessive contro le fluttuazioni del mercato e i movimenti improvvisi. Questo argomento rientra molto in quello, decisamente fondamentale, degli stop-loss. La tempistica di entrata è consente di ridurre i rischi legati ad una posizione e di massimizzare i profitti. Ma che cosa significa in realtà operare a livelli?

Così come nei film si vede un comandante di un esercito che riserva alcune truppe nel caso in cui dovesse perdere i suoi uomini in avanscoperta, così si opera nel forex, dato che il trader mira ad evitare delle grandi perdite di capitale nei momenti cruciali. E’ sempre consigliabile operare a livelli, in modo da eliminare i problemi causati da un calcolo errato della tempistica di entrata nelle posizioni, oltre che per superare al meglio i periodi legati ad un eccesso di volatilità.

Lascia un Commento