Guadagnare da casa con il forex, tutto quello che c’è da sapere, parte 2

Guadagnare da casa con il forex, tutto quello che c’è da sapere, parte 2

Scritto da:
The Economist
Categoria:
Lavorare da Casa col Forex
Ultimo aggiornamento:
11 settembre 2013



Il Forex permette di aprire vari conti, come abbiamo visto nello scorso articolo, e fare soldi attraverso la leva: in poche parole significa che il broker presta denaro al trader per operare nel mercato, al fine di ottenere dei guadagni dall’apprezzamento o dal deprezzamento delle valute scambiate. Il forex diventa un’attività rischiosa se effettuata da operatori inesperti, che usano troppa leva tentati dall’ avidità e dalla voglia di fare molto capitale con poco tempo. Da qui, ancora una volta, l’importanza di saper gestire correttamente il denaro ed il rischio ad ogni operazione di trading che si fa.

Relativamente alla leva finanziaria, ecco alcuni esempi:

  • 2:1, si possono investire 2 euro per ogni euro che si ha nel conto
  • 10:1, si possono investire 10 euro per ogni euro che si ha nel conto
  • 100:1, si possono investire 100 euro per ogni euro che si ha nel conto
  • 200:1, si possono investire 200 euro per ogni euro che si ha nel conto
  • 400:1, si possono investire 400 euro per ogni euro che si ha nel conto

Ora abbiamo capito ancora meglio che la quantità di denaro che si può guadagnare dipende dal numero di pips raggiunti e dalla dimensione del conto che si è aperta. Ecco perché è di vitale importante essere realistici su ciò che si può investire inizialmente in relazione a ciò che si vuole ottenere come profitto.

Inoltre, bisogna fare attenzione alla quantità di denaro che si perde, dato che essa dipende dal numero di posizioni negative che si chiudono e dalla dimensione del conto. Se si utilizzano delle buone strategie e delle corrette tecniche di gestione del denaro e del rischio, esso sarà minimo. Ancora più importante è la possibilità di aumentare i profitti derivanti da trade vincenti e ridurre al minimo le perdite che interessano le operazioni nelle quali si perdono soldi. Questo deve essere chiaro: con una buona gestione del denaro e del rischio si possono fare soldi anche chiudendo in negativo 6 posizioni su 10. Come? In quelle 4 posizioni restanti i guadagni sono maggiori delle perdite.

Lascia un Commento